Connect with us

Calcio

Calcio dilettantistico ancora fermo: l’Eccellenza vuole tornare in campo, sì ma quando?

Published

on

Strada tutto in salita per la ripresa almeno degli allenamenti, piani alti già a lavoro ma prima di due mesi sarà impossibile ritrovare i tre punti

Chi sperava di tornare in campo da venerdì 15 gennaio è fortemente deluso. Quasi tre mesi fa, quando gran parte degli sport dilettantistici sono stati fermati di nuovo, causa Covid, con la prospettiva di poter ritrovare i rettangoli da gioco intorno a metà gennaio.

Quel periodo è arrivato, la forza del virus c’è ancora, ecco perché per gli sport dilettantistici bisognerà ancora attendere. Pensando al calcio abruzzese ormai da mesi si valutano le ipotesi da applicare per l’eventuale ripartenza, soprattutto guardando all’Eccellenza, per gli altri campionati al momento le certezze rasentano lo zero. Il massimo campionato regionale nutre qualche speranza in più perché collegato, tra promozioni e retrocessioni alla Serie D, ma ad oggi al netto di tante chiacchiere di concreto non c’è nulla.

Molte società spingono per la ripresa e lo hanno fatto capire a chiare lettere, altre pur tacendo ufficialmente continuano a lavorare sottotraccia sul fronte mercato e non mancano quelle che non si fascerebbero la testa qualora anche questa stagione venisse definitivamente stoppata. Fossero ripresi il 15 gennaio gli allenamenti entro inizio marzo l’Eccellenza sarebbe tornata protagonista ma se premier e ministri chiedono a gran voce “sacrifici per un altro mese e mezzo” è lecito attendersi che le attuali restrizioni per gli sport dilettantistici vengano confermate almeno per un altro mese.

Il nuovo Comitato Regionale guidato dal numero uno Ezio Memmo al primo posto del programma ha fissato la ripresa dei campionati ma anche loro dovranno attenersi alle disposizioni di governo e Cts. A voler essere ottimisti, e vogliamo esserlo, potrebbe essere dato l’ok per gli allenamenti entro la prima decade di marzo, servirebbe un mese per una nuova preparazione e come paventato da alcuni protagonisti del massimo campionato regionale si tornerebbe in campo per i match ufficiali dopo le festività pasquali, dall’11 aprile. Fantacalcio? Non lo sappiamo, tutto dipenderà dalla forza del virus nel prossimo mese ma se ad aprile si potrà l’obiettivo è riprendere il campionato. Anche a costo di arrivare a fine giugno per completare i giochi, tutto compresso in 90, massimo 100 giorni, l’Eccellenza spera e punta a riprogrammare ma non sarà una passeggiata.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it