Connect with us

Calcio

Capitanio: “Vastese, umili e concentrati per migliorarci ancora. Pochi gol subiti? Merito di tutti”

Published

on

Nelle tre presenze consecutive, da titolare, dell’esperto difensore vicentino i biancorossi non hanno subito gol

Capitanio in azione contro il Rieti

1413 giorni. A distanza di quasi quattro anni (non accadeva dal 9 aprile del 2017) la Vastese, con lo 0 a 0 contro il Rieti, per la terza giornata consecutiva è riuscita a mantenere la porta inviolata. Tre ‘clean sheet’ consecutivi portati a casa, dal portiere Marco Di Rienzo, nel corso della stagione in corso, a differenza delle tre precedenti conquistate sommando tre match di due stagioni: il match d’andata contro il Rieti e le ultime due giornate della passata stagione (contro Notaresco e Avezzano), quelle prima del lockdown di marzo.

Premessa d’obbligo, dopo l’emorragia dei gol subiti a fine 2020 la difesa biancorossa con l’arrivo di mister D’Adderio era sensibilmente migliorata, anche nei numeri, con il ritorno ai fasti di un tempo dei due leader Di Filippo e Altobelli. Quest’ultimo però, causa infortunio (per fortuna superato, si allena in gruppo da giovedì), si è fermato nel match contro il Tolentino, al suo posto ha messo piede in campo Filippo Capitanio.

Il difensore vicentino con l’estremo Di Rienzo

Ultimo arrivo, in ordine di tempo, del mercato invernale, classe ’93 con una presenza in B con la maglia del “suo” Vicenza, oltre 120 in C e una quarantina in D. Numeri che parlano chiaro a suo favore e rafforzati nelle sue prime tre presenze da titolare con la maglia biancorossa: 0 gol subiti negli ultimi duecentosettanta minuti. Statistica che però il diretto interessato divide con i miglioramenti di tutta la squadra, con il recupero di Altobelli non sappiamo chi siederà in panchina ma lì al centro della difesa la Vastese può dormire sonni tranquilli, tre esperti di tale levatura in Serie D possono permetterseli in pochi.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it