Connect with us

Calcio

Cappa salva il Teramo, 1-1 contro la Cavese

Published

on

Quarto pareggio consecutivo in campionato per i biancorossi

Neanche questa volta il Teramo contro la Cavese, ultima in classifica, riesce a spezzare la serie di pareggi consecutivi. Salgono a 4 le X dei biancorossi (terzo 1-1) dopo la sconfitta di Terni nonostante la avversarie sulla carta fossero tutte abbordabili.

Il primo tempo del match del “Bonolis” è stato molto equilibrato con i padroni di casa che devono recriminare per una ghiotta occasione capitata sui piedi di Gerbi che però svirgola malamente in area di rigore. La ripresa parte subito in salita per il Teramo con la Cavese che approfitta di un errore in impostazione dei biancorossi che permette a Russotto di firmare il vantaggio dopo aver saltato Lewandowski. Il Teramo così, costretto ad inseguire, alza i ritmi ma non riesce a trovare il pari con Costa Ferreira per ben due volte con Russo attento in entrambe le situazioni. Il meritato pareggio arriva solo al 81’ su rigore concesso dall’arbitro per un fallo di Pompetti su Mungo. Sul dischetto ci va Cappa che batte il portiere ospite con una conclusione angolata. Trovato il pari, il Teramo continua ad attaccare per completare la rimonta ma le incursioni e le conclusioni del migliore in campo Mungo non portano al risultato sperato. Anche l’ultimo disperato tentativo di Iotti a botta sicura trova la respinta del muro della difesa avversaria che sancisce l’1-1 finale.

Nel post partita come di consueto è intervenuto mister Paci che ha analizzato così la gara: “Ci è mancato solo il gol. Accettiamo il verdetto del campo e andiamo avanti. Sono fiducioso per l’atteggiamento dei ragazzi perché in un momento di difficoltà non abbiamo mollato e questo atteggiamento ci porterà a ritrovare i 3 punti”. Sulla classifica: “Continua a non guardare alla classifica e penso al percorso di crescita della squadra, purtroppo gli episodi ultimamente ci stanno girando male”; poi infine sulle assenze e sul caso Piacentini: “Stiamo giocando in maniera diversa perché ci mancano alcuni giocatori soprattutto nelle ripartenze da dietro. Rispetto la scelta societaria su Piacentini. Io faccio l’allenatore e lavoro con i giocatori a disposizione”.

Ora testa già alla gara di mercoledì 23 dicembre contro il Bisceglie in Puglia. Ultima partita dell’anno per il Teramo che spera di interrompere questa serie di 4 pareggi consecutivi e chiudere il 2020 con una vittoria.

Davide Baglivo
redazione@vasport.it