Connect with us

Calcio

Casalbordino: aspettando la promozione. Sì, ma quando?

Published

on

I giallorossi prima dello stop forzato erano già a un passo dal salto in Eccellenza. Tutto rinviato ad aprile ma…

Già due sarebbe potuta essere la domenica giusta, quella per toccare con mano la promozione in Eccellenza. L’emergenza Coronavirus però ha messo tutti in guardia, meglio fermarsi per qualche settimana con la speranza che nel più breve tempo possibile torni tutto alla normalità.

Come in tutti gli sport anche il Casalbordino, almeno per il momento, ha dovuto accantonare l’idea della festa promozione in largo anticipo, stop a tutte le attività agonistiche, dai piccoli calci fino alla prima squadra diretta da Gianni Borrelli. Domenica i giallorossi avrebbero fatto visita al Silvi e in caso di mancato successo del Villa 2015 a Ortona ogni discorso sarebbe stato chiuso con il via alla festa, per un incastro di risultato sarebbe potuto andare bene anche un pari.

15 punti di vantaggio a 6 giornate dalla fine parlano chiaro, se non fosse stato due giorni fa il tutto si sarebbe rinviato a domenica 15 marzo ma lo scenario negli ultimi giorni è cambiato. Fermi tutti, la salute viene prima di tutti e tutto, quando sarà il momento si festeggerà. Allungato lo stop fino al 3 aprile in attesa di capire se l’emergenza verrà contenuta. In caso contrario sarà difficile far tornare gli atleti in campo, a quel punto ci sarebbe un blocco definitivo dei campionati.

In un modo o nell’altro il Casalbordino nella prossima stagione sarà in Eccellenza grazie alla cavalcata della stagione in corso assolutamente da applausi. Non facile lasciare sempre il piede premuto sull’acceleratore ma i giallorossi da settembre ad oggi non hanno mai mostrato segni di cedimento e l’imbattibilità lo conferma. 70 punti in ventotto giornate frutto di 21 vittorie e 7 soli pareggi potendo contare sulla difesa meno battuta (16 gol subiti e ben 16 ‘claean sheet’) e l’attacco più prolifico con 73 reti realizzate frutto delle 20 firme del cecchino Davide Fieroni e le 13 di Giuseppe Letto. Una macchina perfetta, in piena corsa anche in Coppa Itali di Promozione ma domani non ci sarà la sfida contro il Silvi e se si tornerà in campo, almeno per questa stagione, la Coppa potrebbe essere accantonata. Il Casalbordino spera quanto prima di potersi tornare ad allenare e poi affrontare i match veri per andarsi a prendere la meritatissima vittoria del campionato di Promozione.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it