Connect with us

Calcio

Casalbordino: il più è fatto. Mister Soria fischierà il primo allenamento lunedì 24 agosto

Published

on

I giallorossi, stando alle ufficialità, hanno 23 elementi per la prima squadra che si ritroverà a Scerni tra dieci giorni

Il conto alla rovescia è iniziato. Ancora otto giorni di riposo, poi il campo, dopo ben cinque mesi tornerà assoluto protagonista. Al momento con gli allenamenti pre campionato, poi spazio anche per i match ufficiali.

C’è tanta curiosità intorno al Casalbordino, dopo aver dominato nella passata stagione il girone B di Promozione, senza mai conoscere parola sconfitta, sono pronti a recitare un ruolo importante anche in Eccellenza. Una neopromossa che non ha alcuna intenzione di sfigurare, certo in un campionato unico a 20 squadre dove troviamo top team come L’Aquila, Chieti, Avezzano e Lanciano sarà dura lottare per i primissimi posti ma i giallorossi non si accontenteranno di una semplice salvezza.

In questi ultimi due mesi il direttore sportivo Travaglini, a stretto contatto con mister Peppe Soria e patron Santoro ha costruito una rosa che si potrebbe definire quasi completa. Ci sono ancora un paio di slot da riempire ma il più è fatto anche se non si escludono colpi last minute. A leggere le ufficialità sono ventidue i giocatori che da lunedì 24 marzo, sul nuovo sintetico di Scerni, si ritroveranno agli ordini dell’allenatore vastese per dare il via alla preparazione precampionato. Soria avrà al suo fianco il preparatore atletico Puce e il fisioterapista Warner D’Anniballe senza dimenticare Pierluigi Sallese  preparatore dei portieri.

Dei ventidue in rosa sono ben tredici i confermati e dieci nuovi arrivi divisi tra under (12) e senior (11). Tra i volti nuovi i più importanti sono gli attaccanti Mangiacasale e Testi insieme al centrocampista De Vizia. Tanti giovani di belle speranze (Castaldo, Romano, Di Donato, Di Filippo, Trisi, Checchia, Natale e Ginefra per citarne alcuni) senza però dimenticare lo zoccolo duro formato dagli esperti capitan Fusaro, Iaboni, Gagliano, Pifano, Letto e Frangione, quest’ultimo alla settima stagione consecutiva in giallorosso. Nel gruppo nessuno ha una longevità casalese così lunga.

Il Casalbordino è pronto, sul campo, a causa del Covid, non ha potuto festeggiare la meritata promozione ma ora è il momento di guardare avanti, c’è un’Eccellenza tutta da vivere con l’obiettivo di raccogliere ancora tante gioie.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it