Connect with us

Ciclismo

Ciclo Club Vasto in fermento per due Granfondo di spessore

Published

on

Primo scorcio di 2020 nel segno della rinnovata passione per il gruppo del presidente Spadaccini

Ciclo Club Vasto in piena attività con molteplici iniziative varate in questo primo scorcio del 2020.

Il sodalizio capitanato dal presidente Antonio Spadaccini, coadiuvato dal vice presidente Luigi Salvatorelli e dagli infaticabili consiglieri Claudio D’Annunzio e Michele Gileno, ha in programma la partecipazione, nei mesi di marzo ed aprile, a due eventi di gran spessore ciclistico.

Si inizierà il 1° marzo con la 19esima edizione della Granfondo Molisana organizzata dalla Asd Polisportiva Team Termoli alla quale i ciclisti vastesi sicuramente parteciperanno vista vicinanza con la cittadina molisana e buoni rapporti di amicizia sportiva che intercorrono tra i due club ciclistici. Due saranno i percorsi: il corto di snoderà lungo le strade molisane per un chilometraggio finale di 65 km ed un dislivello di 750 metri. Il percorso lungo avrà un coefficiente di difficoltà maggiore con i suoi 107 km totali e 1646 metri di dislivello.

Ad aprile e precisamente il giorno 19 si svolgerà la Granfondo Michele Scarponi organizzata dalla omonima Fondazione con a capo i familiari del compianto Michele che hanno un legame speciale con Vasto ed in particolare con il Ciclo Club Vasto. Saranno tre i percorsi opzionabili dai partecipanti e nell’ordine: il corto con tracciato di 70 km complessivi e pendenza massima al 11,8%. Ci sarà un percorso medio leggermente più impegnativo del corto con due tratti di strade “imbrecciate”, per un totale di 90 km e 1900 metri di dislivello.

Il percorso più suggestivo ed emotivamente coinvolgente sarà il percorso lungo durante il quale i partecipanti percorreranno le strade dove era solito allenarsi l’Aquila di Filottrano come veniva affettuosamente chiamato Michele Scarponi dai suoi numerosissimi fan. Nella prova del lungo si affronteranno ben 135 km con 3000 metri di dislivello e pendenze massime intorno al 21,6%.

Un carnet di qualità quello stilato dal sodalizio ciclistico vastese al quale, come sottolineato dal presidente Spadaccini, possono partecipare anche amici di altri club del territorio unitamente al Ciclo Club Vasto, purché in possesso di certificato di idoneità per l’anno corrente.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it