Connect with us

Calcio

Colavitto: “A Vasto parlano i numeri a mio favore, inizio con grande gioia e maggiori motivazioni”

Published

on

24/07/2017 – Il tecnico campano oggi dirigerà sul rettangolo verde del villaggio turistico ‘Il Soffio’ il primo allenamento della preparazione pre campionato insieme al nuovo staff tecnico

Al via l’avventura del Colavitto 2.0. Dopo il divorzio avvenuto nel febbraio scorso la società in estate ha di nuovo deciso di puntare sul tecnico campano, ma ormai lancianese d’adozione, che tra un’ora dirigerà il primo allenamento della stagione ritrovando in rosa, rispetto alla scorsa stagione, i soli Nicola Fiore e Giampiero Di Pietro. Uno stravolgimento totale attuato dal direttore sportivo Francesco Micciola con un evidente abbassamento dell’età media, sarà una rosa giovane composta nella sua totalità da molti under ’90: “Non è assolutamente un problema – le parole di mister Colavitto – giovani o ‘grandi’ fa poca differenza, questa mattina al primo incontro li ho visti tutti motivati ed entusiasti, non vedono l’ora di iniziare ad allenarsi e mettersi in mostra”.

Un ritorno a Vasto sei mesi dopo il suo allontanamento post sconfitta contro la Recanatese, “sono tornato con tanta gioia ed infinite motivazioni, a Vasto nelle mie precedenti esperienze ho sempre parlato i numeri a mio favore e non le chiacchiere, quelle le lascio volentieri agli altri, da oggi mi concentrerò solo sul campo”. In campo con tanti volti nuovi rispetto a un anno fa a comporre una rosa quasi al completo: “Sono soddisfatto del lavoro fatto finora dal direttore Micciola, inizio sin da oggi con l’organico ricco numericamente in ogni reparto, posso già mettere in pratica alcune delle mie idee, ora i giocatori vanno allenati, dobbiamo lavorare sui principi, inserire l’individuale nel collettivo, qui ho lavorato con 442 e 4231 nelle scorse stagioni, ora la base potrebbe essere un 433 ma il modulo adesso non è in cima alla lista dei miei pensieri”.

Non ancora si conosce la composizione del girone che andrà ad affrontare la Vastese, l’ambiente ha voglia di provare a migliorare l’ottavo posto della scorsa stagione me l’allenatore campano invita alla prudenza: “Promesse non ne facciamo – ribadisce Colavitto – ripeto quanto detto negli anni scorsi, andremo in campo sempre per dare il massimo e raccogliere i tre punti ragionando domenica dopo domenica”.

Il primo test amichevole ci sarà il 3 agosto all’Aragona contro il Benevento neopromosso in Serie A: “Sarà una sfida di prestigio sicuramente – conclude Colavitto – ma noi saremo nel pieno carico della preparazione e affronteremo una squadra che ci è superiore di ben tre categorie, avremo le giuste motivazioni ma quelle maggiori sicuramente le avremo quando in palio ci saranno i tre punti, li dovremo farci trovare pronti”.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it