Connect with us

Calcio

Coppa Italia, appuntamento con la storia per Pineto e S.N. Notaresco

Published

on

Le due abruzzesi di D impegnate nella prima fase della competizione tricolore nazionale contro Feralpisalò e Catania

Due squadre abruzzesi di Serie D protagoniste della prima fase della Coppa Italia nazionale, da questa stagione abbinata al marchio Coca Cola.

Pineto, in trasferta con il Feralpisalò (ore 18,30), e S.N. Notaresco, di scena a Catania (ore 19), vivranno oggi una giornata di calcio sicuramente di prestigio e da iscrivere negli annali delle rispettive storie. Al ‘Turina’ di Salò scenderà in campo l’undici di mister Daniele Amaolo, al ‘Massimino-Cibali’ di Catania quello affidato alla guida tecnica di Massimo Epifani. Le due abruzzesi, tra l’altro, si incroceranno domenica 27 nella giornata inaugurale della Serie D girone F sfidandosi sul rettangolo verde del ‘Mariani-Pavone’ di Pineto.

Sfide certamente difficili, ma da affrontare a testa alta.

Chi vince e passa il turno affronterà Lecce (Feralpisalò-Pineto) e Pescara (Catania-Notaresco) nella successiva fase della competizione nazionale.

Sognare è lecito, proveremo a fare la nostra gara – dice l’allenatore del Pineto Daniele Amaolo – . Sappiamo che sarà difficile perché affronteremo una squadra importante di Lega Pro. Un test importante per avvicinarci nel migliore dei modi alla prima gara di campionato”.

E’ un motivo di orgoglio per la nostra società – parole di Salvatore Di Giovanni, presidente del S.N. Notaresco – che dà merito al cammino fatto nella scorsa stagione ed al percorso di crescita che stiamo vivendo da diversi anni. Per Notaresco è una giornata davvero storica perché, per la prima volta, in un impegno ufficiale, si confronta con una squadra così blasonata. Siamo assolutamente consapevoli di affrontare una squadra più forte di noi, il Catania potrà recitare un ruolo importante in campionato ma, noi, andremo, comunque, a giocarci la partita perché in palio c’è, in caso di qualificazione al turno successivo, la sfida contro il Pescara ed è un altro motivo, di assoluto prestigio, a cui teniamo molto che potrebbe farci scrivere, ancor di più, pagine della nostra storia”.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it