Connect with us

Calcio

Coulibaly Oumar: dalla Costa d’Avorio a San Salvo con un sogno nel cassetto aperto da una doppietta

Published

on

Il giovane ivoriano arrivato in Italia dieci mesi fa si è messo in mostra nei quarti di finale del torneo di calcio a 5 dedicato a Guido Mazzetti e ora potrebbe far gola a qualche squadra del territorio in vista della prossima stagione

Diciannove anni, una buona dose di timidezza ma in campo ha provato a mettersi mostra, riuscendoci alla grande nei quarti di finale del torneo di calcio a 5 organizzato da Vasport in memoria di Guido Mazzetti. Oumar Coulibaly però vuol provare a diventare grande anche nel calcio a 11, arrivato in Italia dalla Costa d’Avorio poco più di dieci mesi fa è stato accolto a San Salvo dove attualmente vive nel centro di accoglienza Hotel Miraverde, gestito dalla Cooperativa Matrix.

Ha come idolo Paul Pogba, a calcio si diverte a giocare ogni giorno insieme ai tanti amici come Ibra e l’altro Oumar con i quali ha condiviso l’esperienza del torneo di calcio a 5 ma rispetto a loro due in una partita ha messo il timbro due volte, contro quel Kiss Game sconfitto ieri nella finalissima. Prima il gol del momentaneo pareggio, poi la seconda a riaprire nei minuti finali il match. Nonostante la sconfitta è uscito dal campo sorridente, sta imparando l’italiano e nella prossima stagione potrebbe tornare utile a qualche squadra del territorio, non sappiamo in quale categoria ma ha tanta, tantissima voglia, di mettersi in mostra.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it