Connect with us

Calcio

Cupello: a Penne senza un big

Published

on

Rossoblù impegnati in un altro delicato incrocio salvezza. Un problema alle costole terrà fuori capitan Giuliano. Biancorossi mai vittoriosi in casa nel nuovo anno, cupellesi senza vittorie in trasferta da oltre 100 giorni

La vittoria di domenica scorsa ha scacciato via parecchie nuvole che aleggiavano sul Cupello ma servirebbero altri punti per avvicinarsi a grandi passi verso la salvezza diretta. Dopo l’Amiternina domani pomeriggio(fischio d’inizio ore 15) i rossoblù, nella nona giornata di ritorno del massimo campionato regionale, andranno a Penne con l’obiettivo di continuare a muovere la classifica. Due squadre che finora si sono rese protagoniste di un cammino simile leggendo diversi numeri ma al momento i tre punti in più li hanno i biancorossi. Il Cupello lontano da casa non vince da fine ottobre(oltre cento giorni), farlo domani vorrebbe dire aggancio a una diretta concorrente ma l’impresa appare ardua visto che l’allenatore Panfilo Carlucci non avrà a disposizione(oltre ad Andrea Tucci) il suo capitano, Nando Giuliano, fermato da un forte dolore alle costole dopo una botta ricevuta domenica. Assenza pesantissima, in difesa si rivedrà quindi Benedetti al fianco di Progna mentre davanti bomber Pendenza vuole tornare a gonfiare la rete anche in trasferta per provarsi a prendere la vetta della classifica cannoniere distante un solo gol.

Un girone fa sul sintetico cupellese i novanta minuti si chiusero con uno scoppiettante tre a tre a conferma dell’equilibrio che regna tra le due squadre, se i punti in classifica di differenza sono solo tre hanno in comune lo stesso numero di reti subite, 36, che ne fanno le quarte più battute di tutta l’Eccellenza. Nonostante l’arrivo nel mercato dicembrino di un top player come l’ex San Salvo Rosario Di Ruocco il Penne ha confermato il suo andamento balbettante e per questo la dirigenza a fine gennaio ha salutato mister Giandomenico sostituendolo con Adamo Pavone. Dopo tre sconfitte consecutive sei giorni fa a Montesilvano l’esperto Cacciatore(autore finora di 10 gol) ha regalato un successo pesante anche se i pennesi in casa non ancora centrano la prima vittoria del 2018 e domani non avranno l’esterno Rodia appiedato per un turno dal giudice sportivo. Tre punti di vantaggio dalla zona playout, undici dal penultimo posto, il Cupello viaggia verso la salvezza diretta ma se domani ritroverà il sorriso anche in trasferta potrebbe chiudere i conti in largo anticipo.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it