Connect with us

Calcio Giovanile

Cupello: sconfitta e salvezza. Casalbordino e San Salvo vincono e sperano. Vasto Marina ne prende sei

Published

on

Per i rossoblù sconfitta indolore in casa della capolista. Casalesi capaci battere in trasferta la Val Di Sangro diretta concorrente. Sansalvesi pazzeschi contro la vicecapolista. I biancorossi sempre a meno uno dalla retrocessione

Acqua&Sapone-Cupello

Bastava solo la matematica, è arrivata oggi pomeriggio nonostante il kappaò che ha messo fine al filotto di quattro risultati utili consecutivi. Nella terzultima giornata del girone B del campionato juniores d’Elite un rimaneggiato Cupello (costretto a rinunciare ai vari Suero, Bruno, Menna, Minervino e Cinquina) è caduto a Montesilvano contro l’Acqua&Sapone capolista e caccia dei punti per blindare la vittoria del girone e giocarsi il titolo regionale(contro l’Alba Adriatica con ogni probabilità). Un lunedì entrato subito nel vivo con i padroni di casa passati in vantaggio con uno splendido sinistro a volo firmato da Rossetti ma dopo meno di sessanta secondi i cupellesi hanno subito trovato il pari grazie a all’autogol di Bocale dopo un’indecisione difensiva con Condurache. Scollinato il quarto d’ora c’è stato la seconda autorete di giornata, questa volta l’intervento di Bassano nella propria porta ha sorriso all’Acqua&Sapone. A inizio ripresa i ragazzi di mister Massimo Baiocco hanno protestato per un penalty non concesso con l’arbitro che ha ravvisato un fallo al  limite dell’area e non dentro. Dopo otto giri di lancette del secondo tempo è arrivato il tris firmato da D’Agostino e in pieno recupero D’Attanasio su punizione ha firmato il definitivo 4 a 1. Acqua&Sapone più motivata vista la classifica ma il Cupello ci ha provato finché ha potuto, in classifica i 33 punti da ieri fanno rima con salvezza visti i sette punti di vantaggio dalla zona retrocessione. Dopo la lunga sosta il 9 aprile sul sintetico arriverà un Sambuceto a caccia di punti salvezza ma il Cupello proverà a chiudere al meglio dentro casa.

Guido Cerulli(Vasto Marina)

Lunedì totalmente da dimenticare per il Vasto Marina, le difficoltà della trasferta sambucetese le conoscevano tutte visto l’ottimo momento di forma di una diretta concorrente capace di raccogliere ben diciassette punti nelle precedenti sette giornate. Il Sambuceto ha confermato il suo magic moment anche in campo abbattendosi sui biancorossi(decimati da pesanti assenze come quelle di Antonino e Benvenga) del tecnico Simone Di Santo con un roboante 6 a 1. Viola di casa avanti di due reti con la doppietta di Camperchioli, i vastesi sono riusciti ad accorciare a metà ripresa con Fabricio Teti ma nel finale il Sambuceto ha dilagato, Camperchioli si è portato il pallone a casa con la tripletta e con lui si sono divertiti anche Antinucci, Gentile e Ciammaricone. Ancora una volta i biancorossi hanno rinviato l’appuntamento con la prima vittoria stagionale in trasferta restando con un punto di vantaggio sulla zona retrocessione. Mancano ancora centottanta minuti, ora stop per due lunedì consecutivi, il campionato riprenderà il 9 aprile con la penultima giornata, a Vasto Marina arriverà la vicecapolista River Chieti, serverà un’impresa per allontanare lo spettro della retrocessione.

Giuseppe Cipollone(Casalbordino)

Un’impresa, a guardare la posizione di classifica non si direbbe ma la Val Di Sangro in questo girone di ritorno era stato avversario temibile per chiunque avendo conquistato in dieci giornate ben diciotto punti riuscendo a battere in casa anche la capolista Acqua&Sapone. Il Casalbordino arrivava a questa trasferta con quattro punti di ritardo su una diretta concorrente, portare a sette il distacco avrebbe voluto dire retrocessione con due giornate d’anticipo ma la banda del tecnico Salvatore Panico(capace di centrare 6 vittorie nelle sue 9 presenze in panchina) è riuscita ad espugnare il “Fontecicero” di Atessa. Vista l’importanza della posta in palio sono stati novanta minuti giocati quasi tutti sul filo del rasoio con tanto agonismo e poche occasioni da gol fino al settantacinquesimo quando in contropiede il 2000 vastese Giuseppe Cipollone ha rotto gli equilibri depositando in rete il pallone dello 0 a 1. Tre punti pesanti come macigni, i giallorossi si sono portati a meno uno dalla Val Di Sangro e da ieri la salvezza diretta è lontana due punti. Tutto con ogni probabilità si deciderà dopo la lunga sosta, il campionato riprenderà il suo cammino con le ultime due giornate tra vanti giorni quando a Casalbordino si sfideranno le ultime due in classifica, arriverà il San Salvo, un pareggio condannerebbe entrambe con ogni probabilità, chi vince continuerà a sperare nella salvezza, chi cade retrocederà con una giornata d’anticipo.

Giuseppe Maccione capitano del San Salvo

Per molti ieri sarebbe dovuto essere il lunedì per celebrare il ‘De profundis’ al San Salvo specie dopo l’iniziale vantaggio trovato dalla vicecapolista Renato Curi Angolana, con la ripartenza di Rozic, sul sintetico sansalvese. Nonostante tutto giocava a loro sfavore i biancazzurri dell’allenatore Vincenzo Di Nardo nonostante l’assenza a centrocampo di Tafili non hanno mollato, con un’azione caparbia di Cristiano Francioso poco prima di rientrare negli spogliatoi hanno trovato il pari riaccendendo la speranza come era successo giovedì contro il Penne. Nel secondo tempo i sansalvesi sono riusciti a completare la rimonta, sugli sviluppi di un calcio d’angolo capitan Giuseppe Maccione dopo una prima respinta sull’incornata di testa di piede ha depositato in rete il pallone alla fine decisivo per il 2 a 1. Gli ospiti hanno provato a riversarsi in massa per provare a ribaltarla ma hanno sbattuto contro il muro difensivo biancazzurro. Tre punti che a due giornate dalla fine lasciano aperte le speranze salvezza anche se con lo scontro diretto in programma il 9 aprile si sa già che una tra San Salvo e Casalbordino, solo tra venti giorni ci saranno i primi e definitivi verdetti.

Il programma della 24° giornata:

Val Di Sangro-Casalbordino: 0-1

Il Delfino Flacco Porto-Chieti: 2-3

Acqua&Sapone-Cupello: 4-1

River Chieti-Fater Angelini Abruzzo: 4-0

Sambuceto-Vasto Marina: 6-1

Penne-Miglianico: 1-1

San Salvo-Renato Curi Angolana: 2-1

La classifica dopo 24 giornate:

Acqua e Sapone 54

River Chieti 48

R.C. Angolana* 45  

Chieti 36

Miglianico 34

Cupello 33

Il Delfino Flacco 33

Sambuceto 30

Penne* 29

Vasto Marina 26  

Fater Angelini 26

Val di Sangro 25  

Casalbordino 24

San Salvo 24

(*: una partita in meno)

Redazione Vasport – redazione@vasport.it