Connect with us

Calcio

Cupello: Spoltore stanco? Devi approfittarne

Published

on

Rossoblù riceveranno gli azulgrana eliminati mercoledì pomeriggio dalla semifinale di Coppa contro il Giulianova. Out Andrea Tucci, dubbio Quaranta

La terza vittoria consecutiva interna per allontanarsi ulteriormente dalla zona che scotta. Se in trasferta il Cupello non trova ancora la continuità di risultati sul sintetico di casa a cavallo tra vecchio e nuovo anno ha centrato due successi contro Sambuceto e River Chieti e domani nella sesta di ritorno(ore 15) del massimo campionato regionale abruzzese proverà a battere il temibilissimo Spoltore che vista la battaglia di mercoledì in Coppa potrebbe presentarsi in campo con un pizzico di stanchezza fisica e mentale vista l’amara eliminazione in semifinale contro il Giulianova senza però mai perdere visti i due pareggi tra andata e ritorno.

Il Cupello sa che in caso di successo i punti di vantaggio dai playout lieviterebbero ulteriormente, ha dimenticato il kappaò di sei giorni fa di Alba Adriatica e vuole tornare a fare festa affidandosi come sempre a bomber Pendenza che sarà affiancato come sempre da D’Antonio e Ninte, uno dei sei under che con ogni probabilità anche domani il tecnico Panfilo Carlucci manderà in campo dall’inizio viste le non perfette condizioni fisiche di Andrea Tucci e Quaranta. Se quest’ultimo alzerà di nuovo bandiera bianca il suo posto potrebbe essere preso da uno tra Capitoli o Simone Tucci con il primo che darebbe maggiori soluzioni per la manovra offensiva.

Bisognerà capire come reagiranno all’eliminazione dalla Coppa gli spoltoresi, ora dovranno pensare solo al campionato con una classifica che li vede in ottava posizione con soli quattro punti di ritardo dalla zona playout. Nel match d’andata schiantarono i rossoblù con un netto 4 a 0 e da li in avanti infilarono un filotto di risultati pazzeschi a cui mise fine l’inaspettato kappaò interno contro il San Salvo. Il disco si è inceppato di nuovo tra fine novembre e inizio 2018 ma domenica dopo quattro sconfitte consecutive(due soli punti in sei partite) hanno ritrovato la vittoria battendo l’Acqua&Sapone. Non avranno a disposizione ‘Paquito’ Morales fermato da un turno di squalifica ma l’ossatura di mister Donato Ronci è di spessore, davanti Sanchez e Grassi insieme a Petre con i vari Di Camillo, Mottola, Zanetti e Vitale ad aumentare l’esperienza tra difesa e centrocampo. Fuori casa non vincono da metà novembre, un punto a favore del Cupello che punta al massimo, vuole un’altra vittoria interna per staccarsi definitivamente o quasi dalla griglia bollente.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it