Connect with us

Calcio

D’Adderio: “Vastese, qualcosa abbiamo ristabilito ma evitiamo voli pindarici. A Giulianova sono stato benissimo”

Published

on

Il tecnico biancorosso, domani sarà l’ex di turno viste le tre importanti stagioni, da allenatore, in C1 con i giuliesi

La Giulianova calcistica di certo non ha dimenticato Fulvio D’Adderio. Tre stagioni, quasi cento panchine, riuscendo tra il 1998 e il 2003 a centrare risultati importanti. Domani il tecnico di San Martino in Pensilis tornerà in terra giuliese da avversario anche se il teatro della sfida non sarà il “Ruben Fadini”, si giocherà sempre a Giulianova ma sul neutro del “Castrum-Orsini”.

Diciotto anni fa l’ultima esperienza sulla panchina giallorosso conquistando la permanenza in C1 dopo la vittoria nel playout nella stagione 2002/2003 quella che vedeva protagonista nell’attacco giuliese anche il vastese Mario Lemme. D’Adderio alla sua prima esperienza a Giulianova, nel 1998/1999 chiuse il campionato di C1 con uno splendido quarto posto centrando i playoff con sconfitta in semifinale. Rimase anche nella stagione successiva chiusa al decimo posto: “Tornerò a Giulianova dopo tanto tempo, in quei tre anni sono stato benissimo, in campo abbiamo fatto cose importanti. Lì sono andati a scuola i miei figli, ho stretto rapporti di amicizia con figure di altissimo livello e ancora oggi a quasi vent’anni di distanza ci sentiamo ancora”.

Dopo due mesi di intenso e duro lavoro è riuscito a rialzare le sorti di una Vastese presa il 27 dicembre con il morale sotto i tacchi e una posizione di classifica deficitaria. Media punti di 1.7 (in 10 giornate) ma il tecnico molisano continua a predicare calma anche perché “come tutte le altre squadre abbiamo un avversario grandissimo e difficoltoso, il Covid, se arriva succede l’irreparabile. Con lui andremo avanti per tutto il resto della stagione, ecco perché dobbiamo vivere alla giornata, non possiamo fare voli pindarici”. L’impressione che sia ha ora è che i biancorossi oltre ad essere più maturi mostrino più sicurezza in momenti chiave del match: “Siamo riusciti in poco tempo a ristabilire alcune situazioni ma noi abbiamo giocato tutte le partite, molte altre squadre no. Per questo resto molto cauto nell’emettere giudizi perché non sono dove possiamo arrivare”.

In vista del match di domani per D’Adderio organico al completo, a guardare la differenza di classifica (26 punti a 9) i favori penderebbero dalla parte biancorossa ma il tecnico mette tutti in guardia: “Per me e per il Giulianova sarà un confronto in una categoria differente rispetto alla C1 affrontata insieme quasi vent’anni fa ma contro i giuliesi è sempre un test difficile per chiunque. Dovremo scendere in campo con la giusta mentalità, concentrati sin dall’inizio per conquistare un risultato importante”.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it