Connect with us

Calcio

Daniel Savut: “Bello battere il Casalbordino. Voglio fare bene anche a San Salvo”

Published

on

Il portiere romeno da ex decisivo nella vittoria di ieri dei sansalvesi sui giallorossi

C’era da aspettarselo.  Il Casalbordino lo temeva, l’Us San Salvo lo sperava, Daniel Savut da ex (freschissimo) ieri pomeriggio, ha vestito i panni del Superman volando a destra e sinistra per sbarrare la strada a quella che fino a qualche giorno fa era stata la sua squadra.

Solo sull’eurogol di Davide Fieroni nulla ha potuto ma il portiere romeno è stato il migliore in campo aiutando i biancazzurri a conquistare una vittoria che li tiene ancora in corsa per la coppa consegnando la prima sconfitta stagionale ai casalesi costretti allo stop dopo diciannove turni utili consecutivi. Tanti interventi compreso un calcio di rigore parato al bomber pugliese.

Un classe ’94 che non ha bisogno di presentazioni, partito dalle giovanili del Bari dalla C fino alla Promozione ha affrontato tutte le categorie tra Abruzzo (Chieti, Notaresco, Casalbordino e ora San Salvo), Puglia (Molfetta e Terlizzi) e Marche (Fermana). Un anno fa si era dovuto fermare per un grave infortunio, l’operazione, poi la ribilitazione e il ritorno in campo con grandi motivazioni. Aveva salutato qualche giorno fa il gruppo casalese lasciandolo al primo posto con la miglior difesa e la porta rimasta sempre inviolata nelle ultime tre giornate. Ora se lo gode l’Us San Salvo, un autentico valore aggiunto per provare a correre verso i playoff.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it