Connect with us

Calcio Femminile

Daniela Sabatino in panchina, punto d’oro per l’Italia. Ora testa a Serie A e Champions League

Published

on

La bomber di Castelgudione non è stata tra le protagoniste in terra danese, Nazionale comunque più vicina ad Euro 2022

Come nell’andata, la storia si è ripetuta anche nel match di ritorno. Daniela Sabatino è una delle colonne portanti della Nazionale Italiana Femminile ma, negli ultimi due decisivi match di qualificazione ad Euro 2022 (si disputeranno in Inghilterra) è sempre rimasta in panchina.

Il ct Bertolini ha fatto le sue scelte e anche dopo il pesante kappaò interno di un mese fa contro la forte Danimarca anche ieri l’esperta bomber di Castelguidone non ha potuto dare il suo contributo. Le danesi avevano staccato il pass per gli Europei proprio grazie alla vittoria nel match d’andata, ieri la partita era più importanti per le azzurre chiamate a non perdere per restare in corsa per la qualificazione diretta come migliore seconda. Ecco perché al triplice fischio l’Italia ha accolto lo 0 a 0 come una vittoria, saranno tre le migliori seconde dei gironi a volare direttamente ai prossimi Europei senza passare per i playoff e le azzurre sono in piena corsa. Basterà battere Israele (il match si disputerà tra gennaio e febbraio 2021) con due reti di scarto, obiettivo ampiamente alla portata.

Salutata la parentesi azzurra per la Sabatino ora è tempo di tornare a pensare alla Fiorentina lasciata con la qualificazione ai quarti di Coppa Italia e da capocannoniere in Serie A con 8 gol in altrettanti match. Da qui alla pausa natalizia per le viola saranno due settimane di fuoco a partire da domenica quando la Sabatino affronterà da ex il Milan secondo in classifica. Sempre con la fascia da capitano al braccio, oggi a Firenze, due stagioni fa in rossonero. Poi per la trentacinquenne di Castelguidone si spalancheranno di nuovo le porte della Champions League. Dove in carriera ha firmato tre reti giocando l’ultimo match (con la maglia del Brescia) nella stagione 2017/2018, tre anni dopo ancora protagonista nella massima competizione europea. La Fiorentina affronterà lo Slavia Praga, andata in casa viola il 10 dicembre (fischio d’inizio ore 14), ritorno in Repubblica Ceca il 16 dicembre. In mezzo l’ultima partita del 2020 della Serie A in casa dell’Empoli. Finale d’anno tutto da vivere per Daniela Sabatino, lei conosce un solo modo per essere protagonista, segnare e, ci proverà ancora.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it