Connect with us

Calcio Femminile

Daniela Sabatino si tinge di rossonero: è lei il nuovo centravanti del Milan

Published

on

Dopo l’acquisizione del titolo sportivo dal Brescia anche l’attaccante originaria di Castelguidone ha percorso lo stesso tragitto

Alla fine ha detto sì al Milan. Al suo Milan verrebbe da dire, la fede rossonera sin da bambina a cui negli anni ha aggiunto anche il soprannome ‘Alta Tensione’ preso in prestito proprio da Pippo Inzaghi idolo di sempre soprattutto negli anni in cui ha indossato il rossonero.

Quei colori che da questa mattina sono entrati a far parte del mondo di Daniela Sabatino, l’esperta bomber originaria di Castelguidone (paese dell’Alto Vastese) qualche settimana dopo la notizia del passaggio di consegne tra Brescia e Milan ha percorso lo stesso tragitto del titolo sportivo acquisto dal club rossonero. Dopo otto stagioni con la maglia bresciana la Sabatino affronterà la tredicesima stagione consecutiva in Serie A (14 totali se si contano quelle con Reggiana e Picenum) in una nuova assoluta realtà per il panorama calcistico femminile italiano.

Il Milan dopo aver acquisito il titolo dal Brescia si è messo al lavoro per costruire la rosa che sarà guidata in panchina da Carolina Morace un must per il calcio femminile italiano. Altri colpi sono attesi da parte dei rossoneri ma la Sabatino rappresenta un innesto di spessore, sarà un valore aggiunto e una guida sicura per le giovani compagne. Proverà a portare il più in alto possibile il Milan, di gol ne ha sempre fatti a grappoli, in Serie A è a meno quattordici dalle 250 reti, un traguardo alla portata anche se l’obiettivo principale sarà la convocazione al Mondiale in programma nel 2019 in Francia. Per riuscirci dovrà affrontare un altro anno al top, ha accettato la sfida, il Milan ha scelto il meglio, Daniela Sabatino ha ancora tanta fame.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it