Connect with us

Calcio Femminile

Daniela Sabatino timbra anche in Champions League

Published

on

La bomber originaria di Castelguidone ha firmato il gol del definitivo pareggio tra Fiorentina e Slavia Praga

Un’altra firma prestigiosa per la sua carriera a tenere ancora vive le speranze di qualificazione per la Fiorentina. Daniela Sabatino è fatta così, quando si presenta in una competizione con una nuova maglia per non sbagliare fa quello che ormai da vent’anni le riesce meglio: andare subito in gol.

Anche con le viola non si è smentita, esordio con gol ad agosto in campionato, altri gol nella prima di Coppa Italia a novembre e ieri pomeriggio ha trovato la via del gol anche al “Franchi” nei Sedicesimi di finale. Un martello costante, sotto porta non conosce sosta, per le avversarie è sempre lei il pericolo numero uno. Se ne sono accorte anche le colleghe dello Slavia Praga che ieri dopo aver rimontato l’iniziale svantaggio con due gol a cavallo tra fine primo tempo e inizio secondo pensavano di avere la vittoria in trasferta tra le mani.

Non avevano fatto i conti con la trentacinquenne originaria di Castelguidone brava a fiondarsi, a dieci minuti dal novantesimo, sul primo palo e da rapace depositare in rete l’assist splendido della Bonetti. 2 a 2 il finale che tiene ancora a galla la Fiorentina in vista del match di ritorno, in programma a Praga il 16 dicembre. Se gli Ottavi di finale si possono ancora raggiungere la Sabatino ha anche un altro obiettivo, chiudere il 2020 con un risultato positivo anche in campionato. Dopo un inizio scoppiettante le fiorentine hanno rallentato vistosamente ma domenica 13 hanno l’occasione per riscattare. Derby toscano in casa della sorpresa Empoli, vincere per la Fiorentina vorrebbe dire aggancio in classifica. Prima il campionato, poi di nuovo testa alla Champions, Daniela Sabatino è pronta, servono altri suoi gol per chiudere l’anno in bellezza.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it