Connect with us

Basket

D’Annunzio: “Finalmente si gioca, non guarderemo al risultato ma suderemo tanto per la Vasto Basket”

Published

on

Il play classe 1999, domani a Falconara nella prima giornata della Coppa del Centenario, sarà uno dei più “anziani” a scendere in campo con la canotta biancorossa

433 giorni dopo riecco la Ge.Vi. Vasto Basket in campo con in palio i due punti anche se, peseranno molto (ma molto) meno rispetto agli ultimi due conquistati il 23 febbraio del 2020 al PalaBcc contro il Pisaurum.

Negli ultimi quattordici mesi tanto è cambiato in casa biancorossa, la stagione della C Gold era ripresa a settembre, coach Di Salvatore di nuovo in panchina e tanti avvicendamenti nel roster. Tra settembre e ottobre gli allenamenti in vista del campionato sono durati poco più di un mese, il Covid ha fermato di nuovo tutto. Dopo sei mesi i motori si sono riaccesi ma le sedici compagini di C Gold hanno potuto scegliere se tornare in campo per il campionato vero o alleggerire la stagione (iniziando a programmare già la prossima) senza correre il rischio di retrocedere ma potendo riassaporare il parquet partecipando alla “Coppa del Centenario”, torneo che partirà domani e che vedrà affrontarsi dieci squadre (sulle sedici totali della C Gold Marche-Abruzzo-Umbria) fino alla fine di giugno.

La Vasto Basket ha ripreso a lavorare nella palestra dell’ex Istituto Salesiani (PalaBcc “prestato” alla campagna vaccinale) da meno di venti giorni agli ordini di coach Sandro Di Salvatore e il preparatore atletico Vincenzo Dipierro. Lo avevamo già detto nei giorni scorsi, la compagine del presidente Giancarlo Spadaccini affronterà la Coppa con altro spirito rispetto a quello che sarebbe stato il campionato, non ci sarà capitan Di Tizio e con lui mancheranno tutti i volti nuovi (tra italiani e stranieri) arrivati la scorsa estate.

Largo ai giovani cresciuti nel settore giovanile biancorosso, ecco perché tra maggio e giugno del risultato finale di ogni match interesserà poco o nulla, il coach brindisino e la dirigenza sfrutteranno questi due mesi per capire su quali giovani poter affidarsi anche nella prossima stagione quando si tornerà in campo nel campionato di C Gold. A guidare il gruppo gli “esperti” Andrea Marino e “Gio Gio” Peluso ma, carte d’identità alla mano, non sono i più anziani visto che sono più giovani di un paio di nati nel 1999. Tra questi c’è il playmaker Pietro D’Annunzio, cresciuto a “pane e Vasto Basket” con la parentesi nella passata stagione in C Silver con l’Antoniana Pescara (scelta fatta anche per motivi universitari). A lui abbiamo chiesto le impressioni riguardo la nuova ripresa e su come il gruppo affronterà la Coppa, a partire da domani quando nell’anticipo della prima giornata sfideranno (sabato 1° maggio, palla a due ore 20:30) in trasferta la Robur Falconara Basket. Tra i più “anziani” del gruppo pur avendo appena 21 anni, orgoglio e responsabilità, “Peter” D’Annunzio e i suoi compagni sanno di andare incontro a match difficili ma dopo tanti mesi d’attesa scenderanno in campo con l’obiettivo di onorare la canotta della loro città.

Il programma completo della 1° giornata della Coppa del Centenario (C Gold):

Basket Todi – Sambacanestro: (sabato 1 maggio, ore 18:30)

Robur Falconara Basket – Vasto Basket (sabato 1 maggio, ore 20:30)

Robur Basket Osimo – Foligno Basket (domenica 2 maggio, ore 18)

Nuovo Basket Aquilano – Magic Basket Chieti (domenica 2 maggio, ore 18)

Val Di Cecco Basket – Virtus Assisi (domenica 2 maggio, ore 18)

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it