Connect with us

Calcio

De Laurentiis (Napoli): “L’Abruzzo sa fare quello che altrove non si riesce a fare”

Published

on

Le parole del patron del Napoli in conferenza stampa di presentazione del ritiro azzurro a Castel di Sangro

Napoli mania a Castel di Sangro.

Poco fa si è conclusa la conferenza stampa di presentazione della prima avventura di preparazione pre-campionato partenopea in Abruzzo.

Un evento, di fatto, per l’intera comunità dell’Alto Sangro che si conferma meta ambita per diversi team.

L’arrivo della squadra di Gennaro Gattuso in provincia dell’Aquila rappresenta, inoltre, un moltiplicatore di presenze in termini di turismo.

Oggi l’Abruzzo può sentirsi all’altezza. Può ambire al top della qualità e ospitare una delle squadre più importanti. 80 milioni di tifosi censiti nel mondo che aprono una finestra alla crescita e alla promozione del nostro territorio”.

Parole di Marco Marsilio, Presidente della Regione Abruzzo, nel corso della conferenza stampa, al palazzetto dello sport di Castel di Sangro, per la presentazione del ritiro della Società Napoli Calcio, alla presenza del sindaco di Castel di Sangro, Angelo Caruso, del presidente del club partenopeo Aurelio De Laurentiis, dell’allenatore Rino Gattuso, del direttore sportivo Cristiano Giuntoli. Presenti, tra gli altri, anche l’assessore regionale allo sport Guido Quintino Liris, l’assessore alle attività produttive Mauro Febbo e il presidente del consiglio regionale d’Abruzzo, Lorenzo Sospiri.

Prima della conferenza stampa c’è stata l’esibizione con il mandolino del musicista di origine abruzzese Francesco Mammola.

La squadra allenata da Gennaro Gattuso è arrivata ieri a Castel di Sangro per iniziare la preparazione della stagione 20-21. Stagione nella quale certamente vorrà essere protagonista.

Accogliamo i tifosi napoletani a braccia aperte sicuri di poter offrire il meglio di noi – ha aggiunto il Presidente della Regione – L’Abruzzo sta vivendo una stagione turistica eccezionale. Tutti stanno scoprendo le virtù di questo territorio. Ho raccolto subito la richiesta di De Laurentiis. Per questo devo ringraziare tutta la giunta e il consiglio regionale. C’e stata adesione da parte di tutti. Non abbiamo dovuto combattere per convincere qualcuno. Siamo qui per rappresentare l’Abruzzo migliore, accogliente, dove si mangia bene e si può vivere 365 giorni all’anno tra montagna collina e mare. Nei prossimi giorni si aprirà la Porta Santa con la Perdonanza a L’Aquila. Un evento storico religioso di grande richiamo. Abbiamo tre parchi nazionali e molto altro. Il Napoli calcio si sta trovando così bene che, sono pronto a scommettere, nei prossimi giorni, diventerà la loro seconda casa. Un gemellaggio forte con cui l’Abruzzo torna a svolgere un ruolo di promozione del proprio entroterra e del proprio territorio. Qui troveranno sempre la massima collaborazione per crescere e preparare una stagione di vittorie”.

Per l’allenatore Gattuso è un Abruzzo che torna nel cuore che sorprende per le strutture e per la disponibilità delle persone.

L’amicizia tra Abruzzo e Napoli – ha commentato il Presidente del Napoli De Laurentiisè nei fatti . L’Abruzzo ha dimostrato con i fatti di essere capace di fare quello che altrove non si riesce a fare. E’ la prima regione che ha permesso ai tifosi, anche se in numero limitato, di partecipare agli allenamenti”.

Alessio Giancristofaro

Foto: Regione Abruzzo