Connect with us

Calcio

Di Prisco regala il derby alla Vastese: battuto il Pineto

Published

on

Decisivo l’eurogol del centrocampista campano. Ospiti mai pericolosi. Domenica viaggio ad Aprilia

Un gioiello di Michele Di Prisco regala la prima vittoria stagionale alla Vastese. Mercoledì dovrebbe arrivare anche quella a tavolino ma la banda di Massimo Silva voleva a tutti i costi il successo sul campo e l’ha trovato, con pieno merito, oggi pomeriggio battendo, nella quarta del girone F di Serie D, il quotatissimo Pineto. Un derby colorato di biancorosso, più che i nomi contavano le motivazioni, gli ospiti quasi mai pericolosi, vastesi con più voglia e spinti grazie al gran gol del venticinquenne centrocampista campano, con il terzetto difensivo e Calabrese migliori in campo.

La partita – Il tecnico Massimo Silva recupera Pollace ma parte dalla panchina insieme a Martiniello e Solimeno. Nel solito 352 il tandem offensivo è composto da Guarracino e Calabrese, sulle corsie laterali tocca a Gentile e il 2002 vastese Valerio. Nel cuore del gioco tornano i tre senior, Obodo dirige, al suo fianco Di Prisco e Logoluso. Davanti al portiere Di Rienzo non si cambia, capitan Di Filippo guida il terzetto completato da Altobelli e Cardinale. In casa Pineto oltre lo squalificato Ciarcelluti mister Amaolo non può contare sull’esterno Bugaro ma la rosa è di altissimo livello tanto che l’ex di turno Palumbo parte dalla panchina. Titolare nel 4231 l’altro ex, “Ciccio” Esposito laterale destro nel terzetto (completato da Olcese e Verdesi) che supporta Tomassini. Bloccati in mezzo Paoli e D’Angelo, in porta spazio a Mercorelli, capitan Pepe comanda il quartetto avendo al fianco Orlando, i terzini sono Nicolao e Sabatini. Partono forte gli ospiti ma i vastesi (per l’occasione, finalmente, in maglia biancorossa) rispondono colpo su colpo, ci provano Guarracino e Calabrese stoppati dalla difesa. Poi sfiora il vantaggio Obodo, la sua punizione a lato di nulla. Su un’altra palla inattiva Cardinale non trova l’impatto anche perché contrastato sotto porta. L’esperto Olcese sin dall’inizio affianca spesso Tomassini ma la difesa vastese non va mai in affanno. Un primo tempo con entrambi i portieri inoperosi, solo nel finale attentissimo Di Riesco su una botta di Esposito che però era in offiside.

Dopo un’oretta di gioco Silva lancia nella mischia il centravanti Martiniello alla sua prima all’Aragona, dall’altra parte risponde Amaolo lanciando l’altro ex di turno Cosmo Palumbo (per un Tomassini recuperato in extremis ma poco incisivo) e Di Giovacchino. I biancorossi creano un pericolo su palla inattiva, Martiniello in girata gonfia la rete ma la bandierina dell’assistente era già alzata prima della conclusione, gol annullato. Non starà al top della forma ma Martiniello cambia il volto dell’attacco biancorosso, incita i compagni e sfiora ancora il vantaggio, conclusione insidiosa ma Mercorelli si rifugia in angolo smanacciando sulla traversa. Il Pineto si riaffaccia avanti con un’azione fortuita, uno strano flipper che per poco non beffa i biancorossi ma Di Rienzo chiude tutto. Il match non si sblocca, servirebbe una giocata del singolo e arriva a tinte biancorosse quando al termine del match mancano quindici minuti: Michele Di Prisco avanza palla al piede e dai venticinque metri lascia partire un bolide che non lascia scampo a Mercorelli, eurogol e Vastese meritatamente in vantaggio.

1 a 0 pesante come un macigno, ai primi tre punti conquistati con pieno merito sul campo mercoledì dovrebbero arrivarne altri due a tavolino (il match contro il Real Giulianova) che porterebbero i vastesi a quota 6 andando ad affiancare proprio il Pineto. Tutto si saprà mercoledì nel primo pomeriggio ma è giusto godersi questa prima importante vittoria, fondamentale per classifica e morale. Oggi la prestazione è andata a braccetto con la vittoria, la classifica inizia a sorridere e tra sette giorni in casa dell’Aprilia, sulle ali dell’entusiasmo, la Vastese andrà a caccia di altri tre punti.

VASTESE – PINETO: 1 – 0

Reti: 31’st Di Prisco

VASTESE: Di Rienzo, Valerio, Gentile, Cardinale, Di Filippo, Altobelli, Di Prisco, Obodo, Guarracino (12’st Martiniello), Logoluso (26’st Pollace), Calabrese (42’st De Angelis). A disposizione: Abazi, Diallo, Solimeno, Corcione, Ruzzi, Bernardi. All.: Silva

PINETO: Mercorelli, Sabatini (35’st Pantoni), Nicolao, Paoli, Pepe, Olcese, Tomassini (16’st Palumbo), Esposito, Verdesi (29’st Serra), Orlando, D’Angelo (16’st Di Giovacchino). A disposizione: Mejri, Salvatori, Della Quercia, Mandolesi, Mesisca. All.: Amaolo

Arbitro: Paul Leonard Mihalache di Terni (Giacomini di Viterbo e Abbinante di Bari)

Note: 400; Ammoniti: Di Prisco (V), Orlando (P); Recupero: 2’ e 6’.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it