Connect with us

Calcio

Doppietta di Molino e il San Salvo è ancora vivo

Published

on

Una doppietta di Molino stende la Renato Curi Angolana e tiene ancora aperto il discorso playout per i sansalvesi.

 

Serviva solo vincere oggi al San Salvo e la vittoria è arrivata grazie al bomber Molino, che ha trafitto per due volte la difesa della Renato Curi Angolana nel match valevole per la trentaduesima giornata del campionato di Eccellenza. Vince anche il Miglianico contro il River Chieti (1-0 il risultato finale): i sansalvesi restano sempre ultimi a due punti dal Miglianico, ma riducono a 10 punti la distanza dal quintultimo posto. Il successo del Miglianico potrebbe essere una buona notizia quindi: infatti se tra 17° e 14° in classifica alla fine del campionato ci saranno almeno dieci punti di differenza anche la penultima retrocederebbe direttamente senza passare per i playout.

La partita – Dopo l’assenza di sette giorni fa a Montesilvano, riprende posto tra i pali Cialdini. San Salvo che deve rinunciare agli squalificati Ramundo e Di Pietro. Nella Renato Curi Angolana assente per squalifica Nazari. Sul sintetico di Via Stingi la prima grande occasione da gol è per il San Salvo al 10′ con Fonzino, che da fuori lascia partire un tiro sul quale Agresta è miracoloso e riesce a deviare in corner. La Renato Curi Angolana cresce col passare dei minuti e tra il 25′ e il 33′ si rende per due volte pericoloso: prima è Maloku ad involarsi sulla sinistra e a mettere in mezzo una palla per Maiolo che di piatto tira debolmente fra le braccia di Cialdini; poi è Farindolini a servire D’Alonzo scattato sul filo del fuorigioco, ma Cialdini è bravo a deviare in angolo il destro del numero 6 ospite. Al 39′ Molino, da ottima posizione, non riesce a impattare correttamente un bel cross dalla sinistra di Izzi. L’attaccante sansalvese si riscatta due minuti dopo quando, lasciato libero al centro dell’area, riesce a trafiggere Agresta per l’1-0 dei padroni di casa. Nel secondo tempo girandola di cambi negli ospiti nei primi dieci minuti di gioco. Il San Salvo rischia di subire il pareggio al 14′, ma Maccione è bravo ad allontanare la girata di Pompei. Gli ospiti continuano a spingere, ma a metà del secondo tempo vengono trafitti per la seconda volta da Molino: splendida azione di contropiede del San Salvo con il numero 9 di casa che è bravo a liberarsi del suo marcatore e a superare il secondo portiere Mulet, entrato da pochi minuti, con una gran conclusione dal limite dell’area. Al 25′ i padroni di casa vanno vicinissimi al tris con la conclusione da buona posizione di Colitto, ma la sfera termina alta. La Renato Curi Angolana si butta in avanti alla ricerca del gol che potrebbe riaprire il match andando vicino alla realizzazione al 32′ con Rozic, che non riesce a correggere in rete da due passi. Al 37′ Dema, ben servito da Caprarola, potrebbe chiudere i conti, ma il suo piazzato dal dischetto del rigore termina fuori a fin di palo. 

Dopo aver conquistato solo due punti negli ultimi cinque incontri, il San Salvo torna meritatamente al successo casalingo e può continuare a sperare nei playout. Domenica prossima, ancora in casa, sarà derby contro il Cupello ormai ad un passo dalla salvezza diretta. I biancazzurri hanno bisogno dei tre punti per continuare a credere nel miracolo.

 

San Salvo-Renato Curi Angolana 2-0

Marcatori: 41′ pt e 21′ st Molino (S)

San Salvo: Cialdini, Maccione, Izzi, Tafili, Felice, Seye, Fonzino, Polisena (18′ st Caprarola), Molino (44′ st Francioso), Dema (38′ st Arciprete), Colitto. A disposizione: Castaldo, D’Adamo, Sarchione, Petrocco. Allenatore: Michele Gelsi.

Renato Curi Angolana: Agresta (19′ st Mulet), Legnini (8′ st De Fanis), Maloku, Cipressi, Giammarino, D’Alonzo, Ruggieri, Buffetti (1′ st Pompei), Sablone (12′ st Rozic), Farindolini, Maiolo. A disposizione: Montefalcone, Cipollone, D’Antonio. Allenatore: Paolo Rachini.

Arbitro: Riccardo Fichera di Milano (Francesco Di Marte di Teramo e Stefano Coccagna di Teramo)

Note: Ammoniti: Izzi (S), De Fanis (R), Cialdini (S), Felice (S); Espulsi: nessuno; Recupero: 2′ e 4′.

 

Andrea Giove – andreagiove@vasport.it