Connect with us

Calcio

Dragone: “Vogliamo prenderci altre soddisfazioni per il nostro amato Abruzzo”

Published

on

La Puglia? Una squadra che non ti lascia giocare. Domani (15.30) si gioca a Sora

Ugo Dragone, il mister della rappresentativa della juniores abruzzese al Torneo delle Regioni, già guarda a domani.

Come dargli torto. L’appuntamento di domani conta. Eccome se conta.

Il prossimo obiettivo si chiama Puglia, squadra quadrata che ha fatto, sinora, un percorso simile a quello abruzzese.

Oggi abbiamo disputato una partita difficilissima, molto equilibrata. Si sono affrontate due ottime squadre che hanno dato il massimo. È la quarta partita che affrontiamo in cinque giorni – ha precisato il tecnico della rappresentativa juniores – e oggi andava considerato anche l’aspetto atmosferico; faceva, infatti, molto caldo, caldo che ha influito su tutti e 22 i calciatori in campo. Ma ripeto – ha sottolineato Ugo Dragone – la mia è una squadra che quando c’è da soffrire lo sa fare bene e, quando deve colpire, lo sa fare altrettanto bene. Infatti – ha spiegato il tecnico della juniores Abruzzo – il gol è nato da una nostra ripartenza allo scadere dei novanta minuti di gara e poi siamo stati bravi ed attenti a difendere il risultato di vantaggio fino alla fine neutralizzando gli ultimi attacchi della Calabria. Abbiamo anche una responsabilità ulteriore – ha spiegato Dragone – che per noi è anche un grande onore: andare avanti fino alla fine della competizione perché siamo l’unica squadra rimasta a rappresentare la nostra regione al Torneo“.

Sugli avversari di domani, Dragone non ha dubbi: ci vorrà una super prestazione.

Domani affrontiamo la Puglia, altra squadra quadrata che, come noi, ha chiuso il girone a sette punti. Sarà un’altra battaglia – ha fatto presente il tecnico abruzzese – perché la Puglia è una squadra ostica da affrontare che tende a non farti giocare. Ma noi siamo arrivati fino a questo punto e vogliamo andare fino in fondo. Speriamo di dare il massimo come abbiamo fatto oggi contro la Calabria. Io – ha concluso Dragone – ho molta fiducia in questi ragazzi, noi ci crediamo e vogliamo prenderci altre soddisfazioni per il nostro amato Abruzzo“.

Alessio Giancristofaro – alessio.giancristofaro@vasport