Connect with us

Calcio

È Cavuoti mania: su di lui Milan, Nazionale e Abruzzo

Published

on

Il talentino biancorosso da lunedì a giovedì verrà studiato dai rossoneri

Da fine luglio il mondo di Nicolò Cavuoti, per sua fortuna, si è capovolto. In meglio naturalmente, sarebbe dovuto essere un elemento della juniores nazionale della Vastese in mano a mister Acquarola, negli Allievi il tecnico Anzivino sarebbe stato felice di tenerselo stretto per un’altra stagione ma nel ritiro estivo della prima squadra con l’allenatore Marco Amelia è stato amore a prima vista.

Il Campione del Mondo è stato folgorato dal 2003 vastese per le sue caratteristiche: “Cavuoti resta con noi in prima squadra, è da altri palcoscenici, sarà difficile trattenerlo qui a lungo”. Ha impressionato nelle amichevoli estive, poi gli esordi felici in Coppa e campionato, le maglie da titolare e la continuità in campo sempre con prestazioni a superare la sufficienza. In un centinaio di giorni ha catalizzato le attenzioni di tanti addetti ai lavori nei piani alti, la presenza di un big come Marco Amelia sicuramente aiuta ma il resto è tutta farina di Nicolò. Visione di gioco, personalità, tranquillità, tecnica e tanto, tantissimo altro. Nei mesi scorsi ha già trascorsi dei brevi periodi prima con la Roma e poi a Firenze, su di lui si registra anche l’interessamento di altri club di Serie A (Parma e Atalanta) ma nei prossimi giorni per lui ci sarà un’altra importantissima tappa.

Dopo il match contro la capolista Notaresco, insieme a papà Massimiliano salirà a Milano per sostenere quattro giorni di prova con il Milan, da lunedì fino giovedì si allenerà con l’under 17 rossonera. La Vastese di questo passo rischia di perderlo già nel mercato invernale ma se arriverà la chiamata giusta nessuno tarperà le ali alla carriera del sedicenne che nonostante i fari puntati addosso da oltre tre mesi continua a vivere i suoi giorni con assoluta tranquillità.

Se Cavuoti avesse avuto il dono dell’ubiquità avrebbe potuto rispondere nei prossimi giorni ad altre due convocazioni: la prima arrivata già da giorni per la Nazionale Dilettanti Under 17 con la chiamata del selezionatore tecnico Calogero Sanfratello per lo stage in programma a Montecatini dal 28 al 31. Notizia di ieri invece per la chiamata della Rappresentativa Abruzzo Under 17 con il selezionatore abruzzese Dario Cantagallo che sosterrà il primo allenamento mercoledì 30 ottobre a Silvi Marina. Un primo test in vista del Torneo delle Regioni che quest’anno si svolgerà in Alto Adige. Nicolò Cavuoti è su tutti i taccuini, fino a domenica è concentratissimo sulla Vastese, poi conoscerà il mondo del Milan e poi chissà ma come ripete sempre Amelia, “sarà difficile trattenere a lungo Nicolò alla Vastese, ha tutto per esplodere ad alti livelli”.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it