Connect with us

Calcio

Ecco il derbissimo degli ex: a Casalbordino arriva il Vasto Marina, chi sbaglia…

Published

on

Entrambe con tre sconfitte consecutive tra campionato e Coppa. 13 gli ex totali, assenze pesanti per i due mister

Salerno e Fieroni: 2 dei 13 ex

Vale la regola del “vietato sbagliare”, i tre punti servirebbero a entrambe ma non sarà possibile arrivare al triplice fischio con tutte e due le squadre felici e contente. Anche perché, visto l’inizio di stagione, un pareggio servirebbe a poco, qualora uscisse potremmo bollarlo come “punto della paura” ma siamo nel campo delle ipotesi e con ancora novanta minuti tutti da vivere ogni parola sarebbe superflua.

Tutto pronto o quasi per il derbissimo che vedrà arrivare al “Comunale” di Casalbordino la Bacigalupo Vasto Marina, match valevole per la seconda giornata d’Eccellenza (ore 15, match a porte aperte, ingresso con green pass o tampone) che metterà di fronte due squadre divise da una ventina di chilometri ma accomunate da tre sconfitte consecutive raccolte tra Coppa e la prima di campionato. Diciamolo chiaramente, ci si aspettava altro inizio da parte dei casalesi, in estate c’è stata l’imponente campagna acquisti firmata da patron Santoro e il ds Travaglini ma i risultati, al momento, non ancora arrivano. Oltre ai risultati che tardano ad arrivare per mister Peppe Soria l’inizio è complicato anche pensando ad infortuni e squalifiche. Sulla sponda giallorossa, oltre al tecnico ci sono 5 giocatori a ricoprire il ruolo di ex di giornata anche se saranno sicuramente fuori dai giochi Mangiacasale e D’Adamo fermi per infortunio.

Gagliano out per squalifica

Se Salerno, tra gli ex, sarebbe favorito per una maglia da titolare sperano di entrare nell’undici di partenza anche altri due ex come l’under Romano e Erragh. Per l’allenatore vastese problemi in ogni zona di campo visto che, causa squalifica, mancherà Gagliano in mediana e Quero in difesa. Capitan Fusaro dovrebbe trasclocare al centro della difesa, di fianco a Nazari, mentre davanti potrebbero giocare dall’inizio sia Zinni che Fiore. A centrocampo Della Penna e Fricano rappresentano altre due certezze come il portiere Tano.

In casa Bacigalupo Vasto Marina la rabbia per l’inizio è doppia perché le prime tre prestazioni, assolutamente positive, hanno fatto rima con altrettante sconfitte. Domenica lo 0 a 3 interno contro il Giulianova non ha affatto disegnato al meglio i novanta minuti ma al triplice fischio il risultato va sempre accettato. Il derby dei tanti ex ne conta ben 7 sulla sponda vastese, a partire dal direttore sportivo Gianluca Senese, con mister Borrelli, tandem protagonista del salto dei casalesi dalla Promozione in Eccellenza. In campo c’erano anche Fieroni e Letto, due stagioni fa bomber giallorossi e autori di tanti e pesantissimi gol, il primo sarà sicuramente al centro dell’attacco, il ’99 termolese spera di rientrare nella lista dei convocati anche se sarà difficile vederlo in campo dall’inizio. In attacco mancherà sicuramente Cosmin Vatavu, la botta ricevuta domenica ha fatto tremare tutto l’ambiente vastese ma la diagnosi ha tranquillizzato tutti.

Capitan Galiè (Bacigalupo Vasto Marina)

Non ci sono fratture, resterà ai box per una ventina di giorni ma ha già iniziato le terapie con l’obiettivo di rientrare il prima possibile. L’ultimo arrivato, il 2002 termolese Ciafardini (ex Pescara, Sassuolo, Vastese, Cerignola e Pineto), punta a una maglia da titolare come terzino destro, nel blocco centrale tra difesa e centrocampo c’è il solito ballottaggio a cinque (l’impressione è che capitan Galiè e Marino siano intoccabili, le altre tre maglie se la giocano Benedetti, Triglione e Avantaggiato) anche se in mediana dovrebbe tornare nel suo ruolo originale il “Ninja” Di Gennaro dopo l’esperienza da terzino sinistro. Oltre a Fieroni e Letto gli altri ex sono Galiè, Triglione e De Vizia, quest’ultimo certo di una maglia da titolare in avanti. Tra i pali sicuro del posto Grbic.

Alla vigilia si ha l’impressione che le assenze possano pesare di più sulla sponda casalese che però ha dalla sua la possibilità di poter contare su una rosa lunga e di qualità, ecco perché le possibilità di vittoria sono divise alla perfezione, cinquanta e cinquanta. Entrambe sono alla ricerca del riscatto, saranno novanta minuti tirati con tantissima carna a cuocere, l’eventuale quarta sconfitta consecutiva affosserebbe più il Casalbordino o la Bacigalupo Vasto Marina? Mettetevi comodi, ci sarà davvero da divertirsi.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it                                

Advertisement
Advertisement

Facebook