Connect with us

Calcio

Ecco il Lanciano 20/21. Gli amici laziali del mister: “Gianca’ che ha fatto il Lanciano?”

Published

on

Presentato ieri sera il Lanciano 1920 per la stagione di Eccellenza 20/21

Presentazione ufficiale del Lanciano Calcio 1920 per la stagione 2020/21.

Ieri sera, all’hotel Villa Medici di Rocca San Giovanni, la nuova società rossonera ha ufficializzato la rosa e lo staff tecnico alla presenza di tifosi e stampa. Un centinaio di persone in totale.

Presente anche l’assessore allo Sport del comune frentano, Davide Caporale che ha preso la parola ad inizio di serata e ha portato il saluto dell’amministrazione comunale parlando anche dell’iniziale scetticismo nei confronti della nuova proprietà (scetticismo superato e parole di apprezzamento per Claudio Alluni e Cristina Chiaretti) e facendo partire qualche stoccata nei confronti della vecchia presidenza e per l'”eredità lasciata”.

Sono intervenuti la presidentessa Cristina Chiaretti (“Sono contenta di quello che siamo riusciti a fare in tempo di record e tra enormi difficoltà, questi ragazzi ci daranno delle belle soddisfazioni. Dell’Abruzzo, e in particolare di Lanciano, apprezzo la bellezza della città, la cortesia delle persone e il buon cibo“), il vice Claudio Alluni (“Ci siamo dovuti muovere tra mille difficoltà, vogliamo fare calcio e portare il Lanciano, passo dopo passo, in categorie consone al blasone del club), il segretario generale Giampaolo Gorelli (“Quando siamo arrivati non c’era nemmeno una sedia né tantomeno un computer“) ma anche il diesse Fausto Salfa (“Ho detto al vice presidente che mi deve pagare una visita all’otorino perché so stato 3 settimane sempre col telefono all’orecchio” scherza il diesse che ha costruito la squadra in una decina di giorni).

A completare l’organigramma societario del Lanciano 2020/21 anche l’addetto stampa Marco Abbonizio, l’addetto all’arbitro Felice Di Paolo, il fotografo Uranio Ucci e il responsabile alle strutture Tommaso Belfiore.

Ma a calamitare più applausi e’ stato Giancarlo Oddi, il mister del Lanciano che ricorda sorridendo la chiamata di Salfa “Dobbiamo andare a Lanciano, non hai tempo per pensarci” e il mister alza subito l’asticella rossonera per l’obiettivo della salvezza: “Non voglio mai più perdere come abbiamo fatto nella prima gara stagionale, forse li c’è stato un mio errore nel modulo a 3, ma io credo nel lavoro dei ragazzi e del mio staff. Quando mi chiamano i miei amici tifosi della Lazio mi dicono: Gianca’ che ha fatto il Lanciano?”.

Ufficializzato anche Giuseppe Di Pasquale vice di Oddi, Alessandro Spinoglio preparatore atletico, Loris Silveri preparatore dei portieri, Alessandro Salvatore fisioterapista, Alfonso Abate magazziniere e Nicola Soprano addetto al campo.

Per quanto riguarda la prima squadra, sono stati presentati i portieri Vittorio Rossetti e Edoardo Minerba, i difensori Federico Cappelli, Francesco Di Pinto, Edoardo La Barba, Cristopher Petrini, Samuel Ruscitti e Gianluca De Santis, i centrocampisti Stefano Fasoli, Franco Nicolas Flores, Antonio Illiano, Davide Lolli, il capitano Augusto Marfisi, Marco Mastrantonio, Alessandro Natale, Gabriele Nikolla e Denis Zela e gli attaccanti Antonio Incoronato, Diego De Carlo, Denis Di Rocco, Marco Mancini, Giuseppe Paravati, Fabrizio Selvallegra e Nicolas Surugiu.

Alessio Giancristofaro

Foto: Uranio Ucci