Connect with us

Calcio

El Ouanzi stende la Vastese: festa per il Matese

Published

on

Per i biancorossi prima sconfitta stagionale dopo i tre pareggi. Malore per Tretola, gioco interrotto per quindici minuti nel primo tempo. Domenica all’Aragona arriva il Castelfidardo

Vastese, così non va. Sarebbe dovuta essere la domenica della ripartenza ma dopo i primi tre pareggi è andata addirittura peggio, a Piedimonte Matese è arrivata la prima sconfitta in campionato. Nella quarta giornata del girone F di Serie D il Matese si è imposto 1 a 0 con il gol di capitan El Ouazni, per mister D’Adderio una domenica da dimenticare, serve assolutamente una scossa dopo un avvio negativo.

La partita – Dopo tre pareggi di fila l’allenatore D’Adderio, almeno inizialmente rispolvera il 433 lanciando dal primo minuto, per la prima volta in campionato, Agnello nel cuore del gioco e Scafetta largo a sinistra nel tridente offensivo completato da Alonzi e Alessandro. In porta c’è Di Rienzo, davanti a lui capitan Di Filippo e Altobelli, come terzini Ceccacci e Montesi a sinistra. La mediana è completata da Monza e Attili. Il Matese non può contare davanti sull’esperienza di Alfageme ma c’è capitan El Ouazni, in difesa spazio ad Albanese con Congiu e in mediana l’esperto Ricamato. Le prime due occasioni sono per i padroni di casa, Ricci in diagonale spreca una ghiottissima occasione calciando a lato da pochi passi, poi Langellotti di testa la manda oltre la traversa. Al venticinquesimo lunghi attimi di paura, il centrocampista 2003 Pompeo Tretola si accascia a terra a metà campo, il biancorosso “Dodo” Monza capisce subito la gravità del malore e prova a rianimarlo, il match viene sospeso, in campo arrivano i soccorsi insieme all’ambulanza. Il giovane centrocampista campano è cosciente ma viene trasferito in ospedale per ulteriori accertamenti dopo la grande paura, le squadre tornano negli spogliatoi ma la sfida riprende dopo oltre quindici minuti di sospensione. Niente da raccontare nella seconda metà del primo tempo, i due under portieri non vengono mai chiamati in causa.

Stessa storia nel secondo tempo, i biancorossi ci provano con Scafetta ma poco prima dell’ora di gioco sfiora il vantaggio El Ouazni che con una splendida girata non trova la porta. Ancora Matese pericoloso, assist di Ricamato dalla destra, Langellotti anticipa tutti di testa ma la sfera viene deviata in angolo. Sul capovolgimento di fronte i biancorossi, su palla in attiva, trovano l’incornata vincente di Montesi ma il gioco era già fermo per un fallo in area. Gioca meglio il Matese, davanti le occasioni ora fioccano e a sette minuti dal novantesimo capitan El Ouazni trova il gol vittoria, splendida girata di destro da fuori area, Di Rienzo è battuto. Le sostituzioni non aiutano D’Adderio, i padroni di casa sfiorano il raddoppio con Langellotti anche se l’ultima occasione è biancorossa, la conclusione di Martiniello da l’illusione del gol, dopo cinque minuti di recupero il Matese fa festa.

Non l’inizio che si aspettavano tifosi e non solo, tre punti in quattro giornate (tutte in trasferta) sono un bottino troppo magro e la prima sconfitta in campionato appesantisce l’avvio assolutamente da rivedere. C’è da cambiare marcia, domenica finalmente si torna all’Aragona, arriva il Castelfidardo, non si scherza più, la Vastese avrà un solo risultato a disposizione.

MATESE – VASTESE: 1- 0

Reti: 38’st El Ouazni

MATESE: Del Giudice, Riccio, Setola, Tretola (26’pt Scacco; 38’st Modesto), Congiu, Albanese, Fabiano, Ricamato, El Ouazni, Langellotti (47’st Masi), Ricci (23’st Tribelli). A disposizione: Di Libero, Riggio, Buonocore, Modesto, Hafiane, Iannetta, Masi, Tribelli. All.: Corrado Urbano

VASTESE: Di Rienzo, Ceccacci (44’st Marianelli), Altobelli, Di Filippo, Agnello, Montesi (43’st Lenoci), Scafetta, Monza (32’st Panaioli), Alonzi (34’st Martiniello), Alessandro, Attili (32’st Sansone). A disposizione: Di Feo, Scalise, Romanucci, De Angelis. All.: D’Adderio Fulvio

Arbitro: Fabio Cevenini di Siena (Serra di Tivoli e Raccanello di Viterbo)

Ammoniti: Riccio (M);

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook