Connect with us

Basket

Ex ministro e portiere ‘nostalgico’ sugli spalti del PalaBcc

Published

on

24/06/2017 – Stefania Prestigiacomo festeggia con suo figlio Gian Maria Bellucci della Stella Azzurra mentre ‘Sasà’ Soviero, nonostante la sconfitta, si gode il figlio Jacopo play della Grissin Bon Reggio Emilia

Genitori e tifosi, anzi genitori-tifosi. A Vasto la fase finali del torneo under 16 d’Eccellenza maschile da ieri è entrato nel vivo con la disputa dei quarti di finale, in campo i ragazzi stanno tirando fuori il meglio per arrivare il più lontano possibile potendo contare sul calore dei tanti genitori e parenti seduti sugli spalti a soffrire ed incitare i propri figli.

Il parquet è il grande protagonista ma tra un time out e l’altro provando a buttare uno sguardo più attento sugli spalti ti accorgi della presenza dei genitori conosciuti anche e soprattutto in ambito extra cestistico. Nel folto gruppo capitolino a tifare per la Stella Azzurra Roma spicca la presenza dell’attuale onorevole forzista Stefania Prestigiacomo, ministro della Repubblica Italiana in due governi Berlusconi, per le Pari Opportunità(dal 2001 al 2006) e poi all’Ambiente(dal 2008 al 2011). Arrivata a Vasto ieri sera per godersi il weekend e per tifare da vicino suo figlio Gian Maria Bellucci, sedicenne ala piccola della Stella Azzurra con la quale viaggia su ottime medie in questa fase finale compresi i dieci punti realizzati nei quarti di finale.

Nei quarti i romani hanno avuto la meglio sulla Grissin Bon Reggio Emilia dove tra gironi di qualificazioni e sfide ad eliminazione diretta si è messo in mostra Jacopo Antonio Soviero, talentuoso play quindicenne, anima dei reggiani e uno dei cinque figli dell’ex portiere classe 19873 Salvatore ‘Sasà’ Soviero. Nome che forse ad alcuni  dirà poco ma per gli amanti di un calcio senza censure rievoca vecchi ricordi. Oggi allena in Eccellenza campana ma da giocatore a cavallo tra fine anni novanta e inizi duemila ha totalizzato qualcosa come trecento presenze in serie B disputando anche una stagione in Serie A(2004-2005) con la Reggina. Memorabili le sue litigate in campo(per chi ha la memoria corta youtube potrebbe aiutare) contro terne arbitrali ed avversari, uno che non aveva peli sulla lingua.

Foto di: Francesco Zappitelli

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement