Connect with us

Calcio

Ex Vastese e Virtus Cupello insieme al Porto d’Ascoli

Published

on

L’ambizioso club ascolano ha scelto Shiba (ritroverà Napolano) e Battista per provare la scalata alla D

Vecchie conoscenze del calcio locale pronte a dire la loro anche nelle Marche. Per uno è la regione che lo ha accolto oltre trent’anni fa, per l’altro una novità assoluta. Stiamo parlando dell’esperto Henri Shiba e il giovane Nazareno Battista, entrambi freschi d’accordo con il Porto d’Ascoli Calcio.

Società d’Eccellenza che dopo averci provato nella passata stagione anche nella prossima cercherà di stazionare nei piani alti per tentare di acciuffare la Serie D anche se la concorrenza sarà agguerrita. Per il classe ’88 albanese sarà l’occasione per centrare la seconda promozione consecutiva, dopo il rigore salvezza firmato con la maglia della Vastese (nel decisivo playout contro l’Agnonese) ha scelto di tornare nelle Marche e scendere in Eccellenza facendo le fortune del Castelfidardo promosso di nuovo in D. Ritroverà un altro big per la categoria qual è Giordano Napolano, insieme ultimamente, per quattro mesi a Vasto, ma prima assoluti protagonisti in D con la maglia della Sambenedettese.

Altra storia per il ventiduenne Nazareno Battista, attaccante foggiano cresciuto nelle giovanili di Lanciano e Pineto, già visto all’opera in D con Pineto e Levico Terme ma nelle ultime stagioni in Eccellenza con San Severo e Virtus Cupello. Proprio in rossoblù è stata ottima la sua stagione, i cupellesi hanno provato a trattenerlo ma di fronte all’offerta degli ascolani c’è stato ben poco da fare. Cercherà di mettersi in mostra anche nelle Marche per cercare di ritrovare spazio in Serie D, è giovane e ha ancora tempo per ritrovare palcoscenici importanti.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it