Connect with us

Ciclismo

Federciclismo Abruzzo, Mauro Marrone confermato alla presidenza

Published

on

Conferma al vertice della presidenza del Comitato regionale Abruzzo della Federazione Ciclistica Italiana per Mauro Marrone, dopo aver ricoperto l’incarico federale nei due mandati precedenti (2013-2016 e 2017-2020).

In occasione dell’assemblea elettiva regionale organizzata a Notaresco, per Marrone l’esito è arrivato dai 47 voti a favore dalle 54 società (su 61) presenti. L’altro candidato Virginio Rapone ha raccolto 19 voti.

Per il quadriennio 2021-2024 Marrone sarà affiancato dai due nuovi vice-presidenti Gianluca Colabianchi e Gabriele Di Meco, insieme ai due consiglieri Paolo Festa ed Edoardo Di Federico.

“Nonostante il periodo difficile che stiamo vivendo allo stato attuale – ha spiegato Marrone -, non è semplice stilare un programma ma sono convinto che dalle grandi difficoltà possiamo uscirne a testa alta, affrontando le situazioni con spirito di intraprendenza e credendo in quello che si fa mettendo da parte i campanilismi. La parola chiave di questo nuovo mandato è la continuità, sulla base di quanto di buono è stato fatto nei due mandati precedenti. Il 2020 è stato anomalo in sé ed ha arenato tutta una serie di progetti che rilanceremo dal prossimo anno ridando vigore al settore femminile. Per quanto concerne il movimento su pista, continuiamo a seguire la strada tracciata con i due centri pista di Avezzano e Lanciano che hanno conosciuto ottimi risultati sia organizzativi che partecipativi con in cantiere un grande evento estivo, in attesa dei lavori di rifacimento dell’impianto di Avezzano. Su strada, invece, abbiamo creato ottimi rapporti con gli enti demandati all’approvazione delle gare, senza trascurare minimamente l’aspetto della sicurezza che è uno dei cardini del nostro sport. Un settore che si è confermato una realtà consolidata è quello del fuoristrada con interventi mirati nelle categorie giovanili, in cui cureremo calendario, percorsi e lo sviluppo delle attività grazie alla struttura tecnica regionale. E poi c’è il ciclocross che, da specialità Cenerentola, ha dato slancio alla creazione dell’Adriatico Cross Tour, tenendo viva l’attività con le Marche e la novità dell’Umbria a stagione invernale in corso. Non possiamo dimenticare l’attività di base dei giovanissimi, indirizzata su un riconoscimento dei risultati di squadra e non quelli individuali per non alimentare l’esasperazione. In questo contesto daremo ancora impulso al progetto delle scuole di ciclismo che ha avuto un grande rilancio negli ultimi anni. Un aspetto che ho avuto molto a cuore nei miei precedenti mandati è stato quello dei grandi eventi sul territorio perché in Abruzzo abbiamo dimostrato di essere capaci di metterci in gioco e di ottenere grandi soddisfazioni come organizzatori.

Desidero infine ringraziare il sindaco di Notaresco Diego Di Bonaventura, per l’ospitalità, ed il vice-presidente nazionale della Federazione Ciclistica Italiana Rocco Marchegiano per la gradita presenza. Ed un ringraziamento anche al mio competitor che con la sua squadra è stato di grande stimolo per tutti noi e lo invito a darci una mano per l’attività del prossimo quadriennio che continua sotto il segno della multidisciplina”.

Nella foto da sinistra Paolo Festa (consigliere), Fausto Capodicasa (responsabile Covid dell’assemblea regionale), Gabriele Di Meco (vice presidente), Mauro Marrone (presidente), Gianluca Colabianchi (vice presidente) ed Edoardo Di Federico (consigliere).