Connect with us

Calcio

Déjà vu Fieroni: acciuffa il Sulmona all’ultimo assalto. Casalbordino, Eccellenza vicina

Published

on

Nel big match in terra ovidiana il bomber pugliese regala una buona fetta di promozione ai casalesi che restano imbattuti con un pari pesante

Un altro pareggio ancor più pesante rispetto a quello dell’andata. Due punti che valgono più di due vittorie, da oggi pomeriggio il Casalbordino vede sempre più vicino l’obiettivo chiamato Eccellenza. Onore all’Ovidiana Sulmona che nei due big match ci ha sempre provato, avrebbe potuti vincerli entrambi e oggi staremmo qui a parlare di un campionato apertissimi ma a rovinare loro i piani ci ha pensato tutte e due le volte Davide Fieroni.

Il bomber pugliese aveva stoppato i biancorossi nel match d’andata realizzando la rete del definitivo 1 a 1 al novantesimo e si è ripetuto anche oggi nella sfida di ritorno, il big match della 25° giornata del girone B tra le prime due della classe divise da undici punti. 2 a 2 il finale, al “Pallozzi” padroni di casa sempre avanti ma prima Ligocki e poi Fieroni nel secondo minuto di recupero hanno trovato un pari che mantiene l’imbattibilità e avvicina di molto i giallorossi al salto di categoria.

La partita – Mancano ancora Fieroni e Letto in casa giallorossa, il primo parte ancora dalla panchina, il ’99 termolese resta ai box dopo la botta di una settimana. Dal primo minuto si rivedono Fusaro in difesa da capitano, Di Pasquale siede in panchina con Palumbo titolare. Davanti ancora Soria centravanti con il supporto di Koffi, Ligocki e Abbonizio. In casa Sulmona in porta c’è il vastese Cattafesta e davanti le bocche di fuoco Lalli e Aquino. Proprio quest’ultimo al ventesimo sblocca il match con un rigore contestato dai casalesi (un precedente tocco di mano dell’attaccante campano) ma realizzato dal bomber del girone salito a quota venti.

Nel secondo tempo reazione casalese con Ligocki bravo a trovare il pari da centro area dopo l’ottimo assist di Gagliano. Nei minuti finali ancora emozioni, padroni di casa di nuovo in vantaggio a cinque minuti dal novantesimo con Bianchi, pregustavano di portarsi a meno otto dalla vetta ma i loro piani sono stati rovinati in pieno recupero. Nel secondo minuto da una mischia è uscito vincente Fieroni, un 2 a 2 che fa rima con Eccellenza.

11 punti di vantaggio confermati in classifica, così come l’imbattibilità dopo essere saliti a quota 61. Un cammino pazzesco quello dei giallorossi, ora solo un ‘suicidio’ sportivo potrebbe cambiare la storia di questa stagione ma i numeri parlano chiaro. A nove giornate dalla fine l’obiettivo sembra già essere in cassaforte ma fin quando non ci sarà anche l’avallo della matematica il Casalbordino continuerà a spingere forte. Domenica arriverà il Bucchianico, altri tre punti per continuare a correre verso un’Eccellenza mai così vicina come oggi.

OVIDIANA SULMONA – CASALBORDINO: 2 – 2

Reti: 20’pt Aquino (OS), 20’st Ligocki (C), 40’st Bianchi (OS), 47’st Fieroni (C)

O. SULMONA: Cattafesta, Safon, Silvestri, Tosti, Federico, Scutti, Tuzi, Di Cicco, Aquino, Lalli, Marino. A disposizione: Meo, Falce, Salas, Di Stanislao, Badji, Pacella, Bianchi, Shala, Valdez. All.: Cardilli

CASALBORDINO: Salvatore, Di Donato, Fusaro, Gagliano, Pifano, Benedetto, Koffi, Palumbo, Soria, Ligocki, Abbonizio. A disposizione: Castaldo, Del Grande, Pagano, Di Pasquale, Santini, Fieroni, Galante M., Galante C., Ciancaglini All.: Borrelli

Arbitro: Giuseppe Costa di Catanzaro (Biancucci di Pescara e Innaurato di Lanciano)

Redazione Vasport – redazione@vasport.it