Connect with us

Calcio

“Forza Roby!”: Inglese operato in Finlandia

Published

on

Il bomber vastese, in forza al Parma, inizierà il percorso riabilitativo tra tre settimane. Tantissimi i messaggi d’affetto

Non sappiamo senza i tanti infortuni dove sarebbe potuto arrivare ma conoscendo l’uomo Roberto Inglese possiamo già dire, con tanti mesi d’anticipo, che tornerà più forte di prima. Non le solite frasi in ‘banalese’ ma il ventinovenne attaccante di Vasto, al terzo infortunio negli ultimi dieci mesi, butterà giù l’ennesimo muro costruito davanti a lui.

A inizio mese era rientrato dopo quasi settanta giorni di stop (infortunio alla caviglia accusato contro il Genoa a metà ottobre) ma domenica la sfortuna si è abbattuta di nuovo su di lui. Allo Juventus Stadium, dove nella passata stagione pur non andando in gol uscì tra gli applausi dopo una splendida prestazione, la sua partita è durata pochissimo, scontro con il centrale bianconero De Ligt, Inglese va a terra e subito tutti si accorgono della gravità dell’infortunio.

“Lesione di alto grado alla giunzione miotendinea dei flessori della coscia destra”, botta durissima per fisico e morale. Necessario andare subito sotto i ferri, con lo staff medico del Parma ha deciso di affidarsi alle esperte mani di Lempainen e Sakari Orava (uno che, tra i tantissimi, ha operato già gente come Beckham, Guardiola, Deschamps, Bonaventura e Cristante). Intervento (perfettamente riuscito), di stabilizzazione chirurgica della lesione miotendinea a carico dei flessori della coscia destra, svolto nelle ore scorse a Turku in Finlandia alla presenza del Coordinatore dell’area medica del Parma, il dottor Giulio Pasta.

Il Parma ha comunicato l’esito dell’intervento mandando subito l’augurio al suo bomber, “Forza Roby!”, il diretto interessato ha voluto ringraziare tutti con un messaggio, apparso sui profili social, accompagnato da una foto che lo ritrae insieme ai due dottori Orava e Lempainen: “Volevo ringraziarvi per l’affetto, il calore e i messaggi che mi avete mandato. E’ andato tutto bene…intervento riuscito. Thanks Dott. Sakari Orava, Lasse Lempainen and all the medical staff for everything. Bobby”.

Domani verrà dimesso, poi dopo tre settimane di immobilizzazione inizierà il percorso riabilitativo. Cercherà di rientrare nel più breve tempo possibile ma di certo non forzerà i tempi, probabile che la sua stagione (stregata) sia finita domenica sera. Lavorerà per farsi trovare pronto da inizio luglio quando inizierà la preparazione con il Parma. Roberto Inglese non vede l’ora di tornare protagonista nell’unico modo che conosce, gonfiando la rete.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it