Connect with us

Calcio

Gioia Lanciano: arriva il primo acuto in campionato

Published

on

Paravati e Selvallegra ribaltano lo svantaggio iniziale. Pontevomano sfiora il pari, risolutivo Rossetti

LANCIANO – Prima vittoria in campionato, seconda consecutiva nel giro pochi giorni. Oddi e soci superano 2-1 il Pontevomano.

Lanciano tutto cuore e grinta.

Quando i meccanismi devono ancora essere rodati e la preparazione dovrà essere necessariamente fatta in modo del tutto innovativo, i frentani si affidano alla compattezza di un gruppo che sta avendo il merito di fortificarsi a tempo di record. Ma anche alla voglia di fare bene.

Lanciano di nuovo al “Guido Biondi” la cui tribuna Belvedere ospita circa duecento tifosi.

Rossoneri con qualche novità sia di formazione ma anche cromatica: casacca completamente verde.

Out Incoronato e Petrini, Giancarlo Oddi sistema capitan Augusto Marfisi in difesa e largo a metà campo De Santis. In avanti Di Rocco e Paravati.

Pontevomano che vuole e deve mandare in archivio la goleada del Chieti di una settimana fa e lo fa scendendo in campo in modo ordinato e guardingo.

Terna arbitrale tutta vastese col fischietto affidato ad Antonio Diella coadiuvato da Colonna e Falcone.

Pronti via e il primo acuto e’ uno squillo di De Santis.

Ma ai gialloneri, oggi in campo in completo rosso, bastano 9 minuti per sbloccare la contesa.

Ci pensa il più esperto del team teramano grazie ad una sventola di Marcos Bolzan che non lascia scampo a Rossetti.

Il Lanciano non ci sta e quasi istantaneamente trova il guizzo risolutivo con Giuseppe Paravati al minuto 14.

Frentani che, da questo punto in avanti, avranno la sfida in discesa.

Al 20 ancora una botta di Bolzan senza però esisti negativi per i frentani.

Minuto 25: atterramento in area di Paravati e Diella di Vasto assegna la massima punizione ai frentani. Due minuti dopo sulla palla si presenta il capitano Augusto Marfisi ma Brian Farnese non deve nemmeno compiere grossi sforzi per intercettare la battuta del numero 5 frentano.

Lanciano che comunque non demorde. E allo scoccare della prima frazione di gioco (45) ecco l’acuto di Fabrizio Selvallegra che ribalta l’iniziale svantaggio rossonero.

Nella ripresa il Pontevomano vorrebbe ristabilire le parità ma succede un po’ di tutto anche perché i gialloneri perdono la calma.

Il primo a farne le spese e’ mister Walter Piccioni al 26′ st allontanato dal direttore di gara.

Anche Torre, al 35′ st, lascerà anzitempo i suoi in dieci per un fallo su Cappelli.

Nonostante l’inferiorità numerica il Pontevomano sfiora il pari sempre con Bolzan al 31′ st ma l’estremo difensore frentano sfodera un intervento risolutivo.

Al 37′ st Di Rocco ha la palla del tris per chiudere la sfida.
Ma non finisce qui: pieno recupero, minuto 46′ st e’ ancora Rossetti abile a sventare una minaccia ospite, mentre al 50′ st e’ Fasoli, su innesco dell’argentino Torres, che manca il possibile 3-1.

Poi un po’ di marasma tra le panchine e la gioia (grande) del Lanciano che una ventina di giorni fa nemmeno esisteva.

Alessio Giancristofaro

Foto: Uranio Ucci