Connect with us

Basket

Giulia Basket, arriva il classe ‘96 Alberto Cacace

Published

on

Il cestista ha disputato con le Nazionali Giovanili un Mondiale Under 19 in Grecia e un Europeo Under 18 in Turchia.

Il Giulia Basket Giulianova piazza un colpo importante in vista dell’inizio del campionato di B assicurandosi le prestazione di Alberto Cacace.

Il giocatore arriva dal Real Sebastiani Rieti ed è un esterno di quasi due metri di altezza che ha nella concretezza e versatilità le sue doti migliori.

Ecco le sue parole al canale ufficiale della sua nuova squadra.

Cosa ti ha spinto ad accettare questa esperienza?

Sono stato convinto a venire al Giulia Basket dal gruppo dei ragazzi e dal progetto. Si tratta di una squadra giovane e io, insieme a Andrea Spera e il capitano siamo i più esperti quindi quello che mi ha spinto ad accettare questa sfida è stato fare il leader e far crescere e motivare i più giovani.

Un commento sulle esperienze del classe ‘96.

Ho iniziato molto presto a girare e il titolo con la Stella Azzurra è stato importante per la mia crescita. Da lì qualche esperienza in A2 da under, poi tanta esperienza in B e so di poter dare tanto qui a Giulianova. Sono motivato per arrivare sempre in fondo e provare a vincere la partita.

Che tipo di giocatore sei?

Sono un uomo squadra che aiuta i propri compagni. Creò vantaggio per dare un tiro comodo al mio compagno. In difesa tanta energia e tanta grinta.

Cosa ti aspetti da questo campionato?

Non mi fisso obiettivo bassi e spero che la squadra possa essere la mina vagante del campionato, lottando su ogni azione per vincere la partita. È vero, siamo giovani ma anche noi vogliamo vincere.

Quanto è difficile rimanere concentrati sul basket in questo momento storico?

Sono uno sportivo a cui piace stare in casa, io vivo molto palestra-casa. Mi riposo a casa e poi vado in palestra. Spero che il basket non si fermi con i prossimi Dpcm.

La prossima partita per il Giulia Basket sarà il recupero della partita di Supercoppa contro il Roseto al Pala Maggetti l’11 novembre alle ore 20.