Connect with us

Ciclismo

Giulio Ciccone, sprint d’autore a braccia alzate

Published

on

Splendida vittoria di Giulio Ciccone alla seconda tappa della Volta a Catalunya, in Spagna. Il ciclista abruzzese della Trek Segafredo si è imposto a braccia alzate nella Matarò-Vallter bruciando allo sprint Primoc Roglic e l’iridato Remco Evenepoel.

Acuto di spessore per il corridore di Brecciarola di Chieti che nella salita conclusiva della frazione spagnola è riuscito prima a contenere i tentativi di allungo di Evenepoel e poi, con uno scatto decisivo, a piazzare la sua ruota davanti a quella del leader della classifica Roglic.

Successo con dedica per Ciccone, che ha subito rivolto il pensiero al corregionale Dario Cataldo, purtroppo protagonista di una brutta caduta l’altro giorno. “Avevo detto a Dario che volevo vincere; ci sono riuscito, la dedica è tutta per lui.  Questa è una delle mie soddisfazioni più grandi! Crederci sempre, e non arrendersi mai, il duro lavoro e sacrifici, mi stanno ripagando in questo fantastico inizio 2023″.

Foto dalla pagina Twitter Trek Segafredo

Redazione Vasport – redazione@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook

News più lette settimanali