Connect with us

Calcio

Grassi e Sparvoli fanno male alla Virtus Cupello: ride lo Spoltore

Published

on

Rossoblù al terzo kappaò consecutivo. Domenica trasferta in casa del Capistrello terzo in classifica

Niente da fare per la Virtus Cupello. Pur giocando alla pari dello Spoltore per tutti i novanta minuti è arrivata la terza sconfitta consecutiva. Nell’11° giornata d’Eccellenza gli ospiti si sono imposti per 2 a 0 con il gol firmato da Grassi a inizio ripresa e Sparvoli nel finale consegnando la terza sconfitta nelle mani dei rossoblù.

La partita – Sul sintetico di casa il tecnico Carlucci deve rinunciare a Daminuta, Nuozzi, Fulvi e Troiano. Per ritrovare i tre punti ripropone davanti il tandem offensivo composto da Nazareno Battista e Perrella. Davanti al portiere Capone ci sono De Cinque Felice, Dinielli e capitan Antenucci. Nel cuore del gioco tocca a Tafili e il 2003 Claudio (alla quinta consecutiva da titolare), Berardi e Conti completano l’undici di partenza. Due assenze anche per mister Ronci orfano di bomber Orta e Farindolini che opta per un 4231 con Grassi centravanti supportato dal terzetto formato da Nardone alle sue spalle insieme a Basile e Di Pentima sui lati.

‘Bloccati’ in mediana Zanetti ed Ewansiha, in difesa l’esperienza di Mottola e Sichetti con D’Ignazio e Cialini terzini. Tra i pali Calore. Dopo i primi minuti di studio al decimo ecco la prima occasionissima per i padroni di casa, Conti serve Battista che penetra in area, ci prova da due passi in diagonale ma Calore con un super intervento si rifugia in angolo. Un primo tempo all’insegna dell’equilibrio ma con maggior padronanza di campo da parte dei cupellesi a cui manca però qualcosa negli ultimi metri.

A inizio ripresa parte forte lo Spoltore e sblocca il match, in area Grassi è preciso con un diagonale che beffa Capone sul secondo palo. Un paio di minuti più tardi i padroni di casa rischiano ancora, De Cinque si fa soffiare un pallone in area, capitan Nardone calcia a botta sicura sul primo palo ma Capone è attentissimo. Carlucci prova ad appesantire l’attacco buttando nella mischia Scolaro e Colitto ma ora gli ospiti davanti sono più incisivi quando attaccano. La domenica si complica quando a Dinielli viene mostrato il rosso per fallo da ultimo uomo con i padroni di casa che protestano per la decisione del fischietto vastese. A cinque minuti dal novantesimo altre proteste cupellesi per un tocco di mano in area ma D’Agnillo lascia correre. All’ultimo secondo in campo aperto con tutto il Cupello riversato in avanti Sparvoli in contropiede ha firmato la rete del definitivo 0 a 2.

Terza giornata di fila senza punti (uno solo negli ultimi cinque turni) per i cupellesi a cui manca esperienza in alcune zone di campo e anche nei momenti caldi del match, il mercato dicembrino è lontano ma tra un mese serviranno rinforzi per rendere la corsa alla salvezza più tranquilla. Tra una settimana altra sfida in salita nella tana del Capistrello ultimo in classifica, la Virtus Cupello cercherà di rialzarsi per allontanarsi dalla zona che scotta.

CUPELLO – SPOLTORE: 0 – 2

Reti: 5’st Grassi, 49’st Sparvoli

CUPELLO: Capone, Antenucci (17’st Colitto), Berardi, Tafili, Felice, Dinielli, De Cinque, Claudio (32’st Di Nocco), Perrella (17’st Scolaro), Battista N., Conti (42’st Bevilacqua). A disposizione: Tascione, Di Filippo, Minicucci, Fasoli, Scaglione. All.: Carlucci

SPOLTORE: Calore, D’Ignazio, Cialini, Ewansiha (33’pt Di Camillo), Mottola, Sichetti, Basile (24’st Ulisse), Zanetti, Grassi (34’st Sparvoli), Nardone (46’st Malandra), Di Pentima. A disposizione: Olivieri, Buonafortuna, Palusci, Sborgia. All.: Ronci

Arbitro: Giorgio D’Agnillo di Vasto (Cortellessa e Di Giannantonio di Sulmona)

Ammoniti: Sichetti (S) Antenucci, Claudio, Di Nocco (VC); Espulso: 26’st Dinielli (VC) per fallo da ultimo uomo. Recupero: 1’ e 5’.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it