Connect with us

Nuoto

H2O Sport, biancorossi in vetrina ai Tricolori al Foro Italico

Published

on

I campionati italiani, si sa, rappresentano una sorta di punto di arrivo nel corso della stagione per ogni atleta. Se poi l’anno che va a concludersi è stato, come nel caso specifico, assai particolare a causa della pandemia che ha cambiato la vita di ognuno di noi e di qualsiasi atleta, la partecipazione alla rassegna tricolore, rappresenta un punto di partenza dal quale costruire qualcosa di ancora più importante in futuro.

L’H2O Sport torna da Roma, sede dei Tricolori Juniores-Cadetti-Senior, carica di entusiasmo e con tanta soddisfazione per aver messo i suoi atleti nelle condizioni per rendere al massimo. I risultati raggiunti in vasca, poi, sono il giusto premio per i sacrifici fatti e per il lavoro svolto dagli allenatori e dalla società che non ha mai fatto mancare la sua presenza al fianco dei ragazzi.

Nella categoria cadetti Martina Lonati che mancava dalla competizione tricolore da ormai due anni, ha fatto ottime cose denotando una grande condizione. L’atleta seguita da Giorgio Petrella si è messa alle spalle qualche acciacco conquistando il decimo posto assoluto nei 200 farfalla (2’19”41). La posizione finale non inganni, perché la valida nuotatrice biancorossa ha gareggiato mettendoci cuore e testa, stando a lungo in lizza per conquistare una medaglia con parziali record sia a metà gara 1’04”76 che ai 150 con 1’40”64. Alla fine non è riuscita nella grande scalata pagando anche un pizzico di stanchezza. La Lonati è scesa in vasca per affrontare anche i 100 farfalla dove ha piazzato il nuovo record regionale assoluto, 1’02”65 con una grande prova che l’ha condotta alla conquista del tredicesimo tempo finale, riscontro positivo in considerazione della grande qualità degli atleti in gara. La valida cadetta molisana ha messo in bacheca anche il ventunesimo posto nei 50 farfalla (28”81) e il ventottesimo sugli 800 stile libero (9’22”36).

Un esordio da ricordare è stato quello di Luca Angelilli, seguito dal tecnico Paolo Di Lullo. Per il cadetto della società molisana, l’approdo ai campionati italiani è stato il coronamento di una grande stagione nella quale ha migliorato il record regionale assoluto in vasca corta dei 100 rana (tre volte), 50 rana (due volte) e 100 misti (due volte). In vasca lunga, invece, è riuscito a limare i tempi record nei 100 rana (quattro volte) e nei 50 rana (due volte). A Roma, nei tricolori, sono arrivati per lui ottimi riscontri nei 400 misti dove ha chiuso venticinquesimo in 4’49”79, nei 50 rana dove ha fatto registrare il ventottesimo tempo in 30”83 e nei 100 rana, stesso piazzamento con il tempo di 1’06”64.

Sofia Rossano alla prima esperienza tricolore, di un anno più piccola nella categoria Ragazzi, si è messa in luce nei 100 dorso dove ha fatto registrare il nuovo primato personale sulla distanza (1’07”08) conquistando il 13° posto e nei 200 dorso (2’26”42) dove ha chiuso al diciannovesimo posto. Un grande esordio anche per lei che ha cominciato ad ‘assaggiare’ le gare di un certo spessore e lo ha fatto nel migliore dei modi. La partecipazione al campionato italiano rappresenta sicuramente un trampolino di lancio importante in prospettiva futura. Da qui potrà costruire la nuova stagione con grande entusiasmo.

Infine, Nicolangelo Di Fabio tesserato nell’Esercito, ma seguito nell’H2O Sport dal presidente Massimo Tucci e Walter Coccia, ha conquistato un ottimo quinto posto nei 200 misti con 2’03”38 in un periodo di preparazione già orientato alla prossima stagione. Per lui è stato comunque un anno eccezionale con la medaglia d’argento nei 200 misti ai Campionati Italiani Assoluti invernali con 2’02”03 e il quarto posto nei 400 misti. Risultati confermati ai campionati Italiani Assoluti primaverili e agli Internazionali d’Italia che lo hanno collocato tra i migliori mististi del panorama natatorio italiano.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it

.

Advertisement
Advertisement

Facebook