Connect with us

Motociclismo

Iannone, in Argentina caccia ai primi punti

Published

on

07/04/2017

Dopo il ritiro qatariano obiettivo riscatto nella secondo appuntamento della stagione. Gara in programma domenica sera alle ore 21, oggi e domani le prove

Qatar dimenticato, Andrea Iannone non vede l’ora di tornare in pista. Il presente dice Argentina, circuito di Termas de Rio Hondo dove da oggi pomeriggio(Fp1 in programma dalle 14.55) si alzerà il sipario sulla classe regina.

L’obiettivo del pilota vastese sarà evitare di ripetere quanto accaduto un anno fa quando la sua ultima stagione in Ducati iniziò con un doppio ritiro a causa del contatto con l’altro ducatista Dovizioso quando a un giro dalla fine erano in terza e seconda posizione. In sella alla Suzuki Iannone ha già sorpreso con l’ottima partenza a Losail e i primi dieci giri a sfiorare la perfezione ma un errore(per sua stessa ammissione) lo ha mandato giù per terra costringendolo al ritiro.

“Credo che la pista di Termas de Rio Hondo sia adatta alle caratteristiche della nostra moto – queste le parole di Iannone alla vigilia – è tecnica e veloce, mi piace. Spero che le condizioni della pista siano buone, solitamente sporca nelle prime fasi di GP”.

Già da oggi pomeriggio si inizierà a capire il feeling tra la Suzuki del vastese e il tracciato argentino, poi domani la fondamentale Fp3(14.55 – 15.40) dove l’obiettivo unico sarà centrare l’accesso alla top ten per giocarsi nella Q2(19.35 – 19.50) il miglior piazzamento in griglia di partenza. Infine il piatto forte del weekend, la gara dove i protagonisti andranno a caccia della vittoria, alle ore 21(in diretta solo su Sky) inizierà la lotta dove Iannone vorrà essere protagonista, dal primo fino al venticinquesimo e ultimo giro.