Connect with us

Calcio

Il Casalbordino senza due pedine: occhio al Fossacesia degli ex

Published

on

I giallorossi dovranno rinunciare ai big Ligocki e Gagliano. Dall’altra parte ci sono Triglione e Galiè

Anche se dovesse essere +18 al triplice fischio per la festa il Casalbordino dovrebbe attendere ancora un punticino. La vittorie del campionato è vicinissima, i casalesi lo sanno benissimo ma da quelle parti nessuno ha voglia di rallentare una folle corsa iniziata ad agosto e che ancora oggi viaggia a pieni giri.

A sette giornate dal termine con 15 punti di vantaggio c’è ben poco da dire, promozione doveva essere e promozione sarà ma domani (ore 15), nell’11° del girone B di Promozione contro il Fossacesia degli ex capitan Di Pasquale e soci vorranno mantenere l’imbattibilità stagionale infilando la terza vittoria di fila che farebbe rima con 70 punti. Rispetto alla pesante vittoria di domenica a Miglianico l’allenatore Gianni Borrelli dovrà cambiare perché mancheranno due pedine importantissime come Gagliano e Ligocki, entrambi squalificati per una giornata. Spera di trovare una maglia da titolare l’ex di turno, il ’99 Abbonizio. Già decisivo sei giorni fa quando è subentrato dalla panchina, Giuseppe Letto, smaltito l’infortunio, tornerà dal primo minuto. 13 gol suoi aggiunti ai 19 di bomber Fieroni, una coppia gol micidiale.

Se i casalesi possono sfoderare il miglior attacco con ben 71 reti realizzate (oltre la difesa meno perforata) al Fossacesia da inizio stagione lì davanti è mancato un vero e proprio cecchino. L’ex casalese Bangura non ha inciso come ci si aspettava e a dicembre è andato via, i migliori marcatori sono quattro, ognuno con 5 reti.

Bussoli che però non ci sarà perché squalificato, l’italoamericano Aaron Lombardi, Giovannelli e l’ex di turno Carlo Triglione due stagioni fa in giallorosso insieme all’altro ex, suo cugino Luciano Galiè arrivato in biancorosso nel mercato dicembrino. I 35 punti in classifica fanno dormire sonni tranquilli a mister Periotto anche se sarebbe dovuta essere una stagione con più sorrisi, nelle ultime due giornate sono arrivate altrettante sconfitte e lontano da casa il successo manca da un mese.

Il Casalbordino però non si fida affatto di un Fossacesia apparentemente tranquillo e senza vere motivazioni di classifica, sa benissimo che dovrà affrontare un’altra battaglia vera e, nonostante le assenze, punta dritto verso l’ennesima vittoria della stagione.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it