Connect with us

Calcio

Il Cupello a Miglianico per prendersi punti pesanti in chiave salvezza

Published

on

28/10/2017 – Domenica delicata nei bassifondi, rossoblù a caccia di un successo che manca da quattro giornate. Rientrano De Cinque e Berardi ma non saranno a disposizione Avantaggiato e Monachetti

Un punto nelle ultime quattro giornate. Cammino in comune per Cupello e Miglianico, impelagate nei bassifondi di classifica, divise da un solo punto con il minimo vantaggio in mano ai rossoblù e chiamate ad un immediato riscatto dopo un periodo con troppe ombre e poche luci. I tre punti servirebbero ad entrambe per tirarsi fuori dai guai ma domani pomeriggio(ore 14.30) a Miglianico, nella decima giornata d’Eccellenza, al massimo potranno dividersi un punto a testa altrimenti sarà festa solo per una.

Spera di farla il Cupello, dopo il pirotecnico 3 a 3 di sei giorni fa contro il Penne mister Panfilo Carlucci dovrà ancora rivedere i suoi piani a causa del nuovo stop che terrà fuori Daniele Avantaggiato. Rientrato titolare domenica scorsa al termine del match ha sentito di nuovo fastidio all’adduttore che lo ha limitato in questa prima parte di stagione, non sarà del match e insieme a lui ha alzato bandiera bianca anche Monachetti frenato da un affaticamento. In panchina dovrebbe rivedersi Zeytulaev mentre a completa disposizione torneranno De Cinque e Berardi.

Tre sconfitte consecutive(quattro nelle ultime cinque), terzultimo posto e un punto in meno rispetto ai cupellesi, il Miglianico di D’Ambrosio non vive un momento felice e domani sul sintetico di casa andranno a caccia di una vittoria scacciacrisi. L’ex Vastese Marfisi finora è il miglior cecchino con tre centri ma oltre al centrocampista frentano i gialloblù ci sono altri esperti, su tutti l’ex capitano rossoblù Giovanni Martelli anche se la sua presenza, come quella di Marco Battista è in dubbio. Il Cupello in primis dovrà evitare il sorpasso in classifica, poi dovrà cercare di bissare il successo di Coppa Italia, a settembre la rimonta significò passaggio del turno ma domani i tre punti peseranno come macigni.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it