Connect with us

Calcio

Il Cupello alla prova della capolista Real Giulianova

Published

on

Dopo la strepitosa impresa di tre settimane fa sul campo del Martinsicuro, il Cupello ospita il Real Giulianova, capolista e assoluta dominatrice del campionato di Eccellenza

 

Dopo tre settimane di pausa il Cupello è pronto a rituffarsi in campionato ospitando domani (con fischio d’inizio alle ore 15) il Real Giulianova, capolista del campionato e ad un passo dalla Serie D. La partita sulla carta è difficilissima, ma i ragazzi di Panfilo Carlucci hanno abituato i loro tifosi alle grandi imprese contro le squadre di alta classifica: due turni fa il grande pareggio in rimonta contro il Chieti e nell’ultima giornata la strepitosa vittoria per 1-2 sul campo del Martinsicuro, firmata Quaranta e Ninte. I rossoblù proveranno a conquistare la terza impresa consecutiva e mister Panfilo Carlucci avrà a disposizione l’intera rosa ad eccezione del lungodegente Simone Tucci. A quattro giornate dalla fine del campionato i cupellesi hanno 34 punti e sono a +4 sulla zona playout: i rossoblù dovranno nelle ultime partite conquistare 4-5 punti per stare tranquilli ed evitare così gli insidiosi spareggi salvezza.

Il Real Giulianova arriva a Cupello con la consapevolezza di poter festeggiare in caso di vittoria la promozione in Serie D con tre giornate d’anticipo. I giuliesi sono ormai ad un passo dalla vittoria del campionato e hanno undici punti di vantaggio sul Chieti a quattro giornate dalla fine. Stagione strepitosa quella del Real Giulianova, che ha il miglior attacco del campionato con 60 gol fatti e la miglior difesa con appena 22 gol subiti in 30 gare. Il Cupello dovrà temere soprattutto la spietata coppia offensiva dei giuliesi: Francesco Di Paolo e Romano Tozzi Borsoi hanno al momento realizzato la bellezza di 35 gol in due.

Il Cupello proverà a muovere ancora la classifica dopo i quattro punti ottenuti contro Chieti e Martinsicuro, rispettivamente seconda e terza forza del campionato. I rossoblù sono pronti ad un’altra impresa.

 

Andrea Giove – andreagiove@vasport.it