Connect with us

Calcio

Il Cupello onora il campionato, 3 a 3 contro il Miglianico

Published

on

Pirotecnico pareggio sul sintetico cupellese. I rossoblù non regalano niente ma resta l’amaro in bocca per i quattro infortuni. Ora pausa lunga, si torna in campo il 23

Cinque gol in ventiquattro minuti, tanti infortuni(tutti da una parte) e un punto a testa. Chi si aspettava un Cupello già con la testa in vacanza dopo aver raggiunto la matematica salvezza, e pronto a consegnare una facile vittoria al Miglianico impelagato in zona playout, si è dovuto ricredere. Sul sintetico di casa nella trentaduesima del massimo campionato regionale i rossoblù non hanno regalato nulla, hanno ribaltato lo svantaggio iniziane, sono andati di nuovo sotto ma senza mollare hanno trovato il gol del definitivo 3 a 3. I nei di giornate per il tecnico Giuseppe Di Francesco sono altri, il dover effettuare tre cambi per altrettanti infortuni ha reso la domenica un po’ più amara. I tanti problemi muscolari(una ventina, numero altissimo) accusati in stagione si sono ripresentati anche oggi e così dopo quello toccato sul finire di primo tempo a De Fabritiis anche chi lo ha sostituito, Avantaggiato, ha avuto un nuovo fastidio muscolare. Meno grave quello accorso a Triglione ma chi ha avuto la peggio è stato il portiere Di Vincenzo, dopo un’ora di gioco ha subito un grave infortunio alla spalla, ne avrà per diversi mesi. Tornando al match il Miglianico, presentatosi con il vastese classe ’97 Polisena(di proprietà della Vastese) nell’undici titolare, era sceso in campo con il giusto piglio trovando subito il vantaggio con De Leonardis. Dopo il primo tempo chiuso con un solo gol nella ripresa i protagonisti in campo si sono scatenati, in due minuti Tarquini e Zeytullayev hanno ribaltato il match, poi Morelli appena entrato con una doppietta ha effettuato il controsorpasso. I tre punti avrebbero fatto parecchio comodo al Miglianico ma Marinelli(arrivato a gennaio) ha trovato il nono gol personale chiudendo la sfida in parità. Il Cupello muove la classifica, si porta a quota 43 in ottava posizione agganciando il Capistrello, proprio i marsicani saranno il prossimo ostacolo in una sfida che avrà poco o nulla da dire vista la salvezza per entrambe già raggiunta. Si sfideranno solo il 23 aprile, l’Eccellenza abruzzese osserverà la lunga sosta con due domeniche di riposo per il Trofeo delle Regioni prima e le festività pasquali poi.

CUPELLO – MIGLIANICO: 3 – 3

Reti: 6’pt De Leonardis(M), 12’st Tarquini(C), 14’st Zeytullayev(C), 25’st e 35’st Morelli(M), 36’st Marinelli(C)

CUPELLO: Di Vincenzo(13’st Tano), Antenucci, Amore, De Fabritiis(40’pt Avantaggiato), Triglione(24’st Di Florio), Benedetti, Monachetti, Zeytullayev, Marinelli, Tarquini, Selvallegra. A disposizione: Pianese, Bucciarelli, Troiano, Capitoli. A disposizione: Pianese, Bucciarelli, Troiano, Capitoli. All.: Di Francesco

MIGLIANICO: Pompei, Di Muzio, Colarossi, Perfetti, Tacconelli, Battista, Polisena(15’st Morelli), Marfisi, Damiano, De Leonardis, Di Moia(15’st Palombaro). A disposizione: Ferrara, Scordella, Di Vito, Cocco, Grossi. All.: D’Ambrosio

Note: Ammoniti: Amore(C), Colarossi(M)