Connect with us

Sport e solidarietà

Il Fossacesia sostiene il “Progetto Etiopia Onlus”: raccolta fondi per l’acquisto di mascherine

Published

on

Già consegnati i primi dispositivi di protezione all’Ospedale “San Pio” di Vasto. All’iniziativa ha già aderito l’ex Virtus Lanciano Piccolo

Tutti in campo per aiutare strutture e operatori sanitari. In questi giorni dominati dall’emergenza Coronavirus non mancano gesti di grande solidarietà per provare a facilitare il lavoro di chi in questi giorni è davvero in prima linea.

Non si è tirato indietro neanche l’Asd Fossacesia Calcio che ha deciso di correre in aiuto sostenendo l’iniziativa del “Progetto Etiopia Onlus – Lanciano”. Come? Accompagnando la raccolta fondi per l’acquisto di mascherine da consegnare ai presidi ospedalieri della Asl Lanciano Vasto e i ricoveri per anziani della zona.

“Invitiamo pertanto tutti i nostri soci, tesserati e sostenitori – si legge sulla pagina Facebook della squadra giallorosso –  a donare un piccolo contributo a questa causa, ognuno secondo le proprie possibilità, effettuando un bonifico sul conto corrente intestato a “Progetto Etiopia Onlus – Lanciano” alle seguenti coordinate IT79 R 03069 09606100000071438, indicando la causale “As Fossacesia Calcio Acquisto Mascherine”. Chi fosse impossibilitato per qualunque motivo ad effettuare il bonifico, può mettere i soldi in busta chiusa con nome e cognome e contattarci per concordare le modalità di recapito. Ci siamo prefissati un tempo di due settimane per effettuare la raccolta fondi, sicuri del buon cuore e della solidarietà dei nostri tifosi e tesserati. Grazie!”.

I primi passi di questa iniziativa sono già stati mossi concretamente e nei giorni scorsi sono già state consegnate le prime 300 mascherine all’Ospedale “San Pio” di Vasto e a breve continueranno ad essere distribuite presso agli altri ospedali affinché tutti gli operatori sanitari possano lavorare in massima sicurezza. Tanti stanno partecipando a questa raccolta fondi, anche l’ex Virtus Lanciano, Antonio Piccolo (oggi alla Cremonese), ha risposto presente con una donazione.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it