Connect with us

Calcio

Il Lanciano prende forma. In rosa anche il lancianese Fasoli

Published

on

Otto operazioni concretizzate. Due conferme tra gli under. Domani altra giornata di tesseramenti

Il Lanciano prende forma.

E lo fa concretizzando una serie di operazioni. Vediamole ruolo per ruolo le 10 mosse di mercato dei frentani.

Il capitolo senza dubbio più delicato è quello legato agli under anche se i riscontri di oggi potrebbero essere letti in modo positivo, almeno stando all’età anagrafica dei neo tesserati. Poi parlerà necessariamente il campo.

Nelle ultime ore, infatti, i frentani hanno messo nero su bianco due 2001 (Zela e Fasoli) e un 2000 (Illiano) che delineano, almeno in questa fase, la volontà tattica frentana di giocare con almeno un under (forse due domenica col Casalbordino) a metà campo.

Tra i pali ritorna in rossonero
Vittorio Rossetti, classe ’97, cresciuto nelle giovanili rossonere e già protagonista per sei mesi con il Lanciano nella stagione 2017/2018. Per lui esperienze tra D ed Eccellenza con le maglie di Giulianova, Civitanovese, Barletta, Amiternina e Delfino Flacco Porto.

Sulla linea di difesa arriva il classe ’98 Federico Cappelli, jolly cresciuto nelle giovanili del Cagliari che può dare una mano a mister Oddi anche a metà campo e le cui esperienze calciastiche si sono ispessite tra quarta serie ed Eccellenza con le maglie di Picciola, San Severo, Portici, Policoro e Gragnano.

La metà campo è il pacchetto che attualmente conta più pedine.

Partiamo da Denis Zela, classe 2001, uno dei papabili under titolari in campo del Lanciano 2020/2021. Anche mister Alessandro Del Grosso punto’ su Zela tra Prima Categoria e Promozione concedendo al giovane playmaker diverse apparizioni in campo. Zela si infortuno’ nell’estate scorsa al crociato e ora ha completamente recuperato.

Sempre a centrocampo arriva Davide Lolli, classe ’95, ex Chieti, Palestrina e Torrese.

C’è anche il lancianese Stefano Fasoli, classe 2001, l’anno scorso a Cupello in Eccellenza che potrebbe tornare sempre utile nell’architettura tattica in quanto under.

In mezzo al campo anche il classe ’97 Marco Mastrantonio, con diversi anni in D alle spalle tra Civitacastellana, Cynthia e Lupa Roma, ed in Eccellenza ad Assisi, l’ala classe 2000 Antonio Illiano, ex Nocerina, Pol. Calcio Budoni, Rotonda ed Equipe Campania, e l’esterno-trequartista Francesco Di Pinto, venticinquenne ex tra le altre di Gallaratese, Melfi, Riccione e Marsala.

In avanti Nicolas Surugiu, altro giovanissimo, classe 2003, lo scorso anno in Frentania con il settore giovanile, ma anche Antonio Incoronato, centravanti classe ’97 le cui esperienze sono state maturate tra D ed Eccellenza con le maglie di Almas Roma, Sammaurese, Cupello, Morolo e Capistrello con poco meno di 50 reti all’attivo.

Domani sono attese nuove concretizzazioni di mercato.

Alessio Giancristofaro

Foto: profilo Instagram Lanciano, Facebook e Uranio Ucci