Connect with us

Calcio

Il Pescara non accelera: 2-2 all’Adriatico con la Vis Pesaro

Published

on

Non ingrana… la terza il Pescara e ferma a quota 2 le vittorie consecutive d’inizio campionato, allungando comunque la striscia positiva.

Termina in parità, sul punteggio di 2-2, la sfida giocata tra le mura amiche dello Stadio Adriatico Giovanni Cornacchia contro la Vis Pesaro. Partita intensa e combattuta, fino all’ultimo, coi biancazzurri che, a conti fatti, avrebbero meritato di conquistare l’intera posta in palio. E’ mancata la concretezza nei momenti focali e mister Gaetano Auteri, in ogni caso soddisfatto per la prova dei suoi, ammette il rammarico sottolineando anche la rete ingiustamente annullata ad inizio ripresa a D’Ursi (si era sull’1-1) che avrebbe potuto incanalare in match su altri binari.

La successione dei gol: Pescara avanti in apertura, al 2′, con Clemenza, poi rigore di Cannavò per il pareggio degli ospiti. Nel secondo tempo Vis Pesaro che passa in vantaggio al 26′ con Rubin e padroni di casa a riacciuffare il risultato al 39′ con Cancellotti.

Il Pescara sale a 7 punti in classifica generale, ora appaiato in vetta al Siena.

“Avremmo meritato la vittoria – il commento di Auteri a Rete 8 -. Sono abbastanza soddisfatto per la prestazione, purtroppo ancora una volta abbiamo incassato gol evitabili. E dobbiamo concretizzare di più. Oltre al gol annullato ingiustamente, mi ha dato fastidio il gioco spezzettato nel secondo tempo e a fine gara l’ho detto all’arbitro. Sono due punti persi, però ce li riprenderemo in futuro”.

Per l’altra squadra abruzzese del girone B di Serie C, il Teramo, prezioso pari esterno, 0-0, sul difficile campo del Modena.

Foto dalla pagina Facebook Pescara Calcio

Redazione Vasport – redazione@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook