Connect with us

Calcio

Il Pescara sbarca in Canada: i dettagli del Progetto CRAM

Published

on

Nel progetto saranno compresi anche Belgio e Stati Uniti

E’ stato siglato oggi e contestualmente presentato, alla presenza dell’assessore regionale allo sport Quintino Liris, dei dirigenti del servizio sport e emigrazione Giancarlo Zappacosta e Fanco Di Martino e del presidente biancazzurro Daniele Sebastiani, l’accordo tra il Comitato Regionale Abruzzesi nel Mondo e il Pescara Calcio. L’iniziativa vuole aprire una finestra sui connazionali all’estero, partendo dal Canada, proponendo iniziative con interessi economici e culturali comuni per rinvigorire il senso di appartenenza e la riscoperta della terra abruzzese attraverso il vessillo della squadra sportiva più importante della Regione.

Con questo nuovo progetto, verrà organizzata una tournée in Canada nel mese di giungo 2020 con 2 gare amichevoli previste in, probabilmente a Toronto e a Hamilton. Infatti, entrambe le città canadesi vantano un’elevata presenza di abruzzesi (Toronto, ad esempio, vanta 80mila corregionaliemigrati). Con questa operazione la Pescara Calcio mira a creare delle Academy internazionali che possano ampliare la base operativa sia a livello di immagine che di tecnica. Inoltre, nel corso dell’estate 2020, la società biancazzurra si impegnerà nella realizzazione di tornei giovanili nei quali verranno invitate anche le rappresentanze delle comunità abruzzesi all’estero. Nel progetto, oltre al Canada, saranno successivamente compresi anche Belgio e USA.

Il progetto mira a saldare i legami con le comunità abruzzesi all’estero e, grazie alla rete di Academy, a radicare una didattica e un protocollo di lavoro teso al reclutamento e alla scoperta di nuovi giovani talenti.

Il Pescara è il capofila di un progetto che a breve coinvolgerà altre importanti realtà sportive abruzzesi: Teate Basket, Roseto Sharks e L’Aquila Rugby Femminile