Connect with us

Calcio

Il San Salvo è arrabbiato: contro il Francavilla pensa solo ai tre punti

Published

on

Al “Bucci” pronto all’esordio l’ultimo arrivato Battista. Fuori per squalifica capitan Luongo

La sconfitta a tavolino (ancora da ufficializzare dal giudice sportivo) dovrà essere da stimolo per continuare a vincere sul campo.

Vero, a Tollo sul campo erano stati conquistati tre punti pesantissimi, la classifica avrebbe detto 9 punti dopo 3 giornate ma l’errore al momento della sostituzione tra gli under priverà il San Salvo di tre punti. Bisognerà guardare avanti, ecco perché Molino e compagni domani al “Davide Bucci” (fischio d’inizio ore 14:30, a porte aperte) andranno a caccia della quarta vittoria nel big match contro il Francavilla.

Fino a pochi anni fa incrocio d’alta quota in Eccellenza, due squadre che si sfidarono anche nei playoff ma oggi sono entrambe nel girone C di Promozione vogliose di ritrovare quanto prima il massimo campionato regionale. Rispetto a domenica scorsa l’allenatore Roberto Antonaci dovrà sicuramente cambiare qualcosa visto che capitan Giovanni Luongo non potrà guidare il reparto arretrato perché fermato dal giudice sportivo per una giornata dopo il cartellino rosso ricevuto. Da capire se con Gomon la difesa sarà completata da tre under o se per l’occasione Marco Battista, arrivato in gruppo nei giorni scorsi, arretrerà rispetto al suo ruolo naturale di centrocampista.

Davanti non si cambia, la M2 formata da Molino e Marinelli avrà il solito supporto di Aime Koffi mentre a centrocampo sicuri Petrone e Avantaggiato.

Due vittorie nelle prime tre giornate, al “Valle Anzuca” il Francavilla viaggia spedito ma nell’unica trasferta finora affrontata ha subito cinque reti n casa dello Scafapassocordone. Dopo il ripescaggio estivo i giallorossi sono ripartiti senza troppi fari puntati addosso ma in campo cercheranno di lottare per raggiungere un traguardo ambizioso. Il tecnico Di Renzo si affiderà ai soliti, davanti c’è Niang ma non vanno sottovalutati i vari Stella, Barbacane, Ferro, Di Rosa e Sagarese. In campo ci sarà un San Salvo più agguerrito che mai, dopo l’errore di domenica scorsa serve un’altra vittoria per continuare a restare in alto e dimenticare definitivamente Tollo.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it