Connect with us

Calcio

Il Valencia VCF Camp ancora in Abruzzo

Published

on

A distanza di due anni il Valencia VCF Academy torna in Abruzzo, ancora una volta a Roccaraso, con un Camp cominciato domenica scorsa e che si chiuderà oggi, venerdì 9 luglio. Quarantacinque ragazzi, arrivati da varie località del centro Italia, di età compresa tra otto e sedici anni sono stati seguiti da tecnici italiani, altamente formati e preparati, secondo la metodologia spagnola. Ovviamente erano presenti anche due allenatori arrivati direttamente dalla “cantera” del Valencia. Cinque giorni di allenamenti intensissimi, due ore al mattino e due il pomeriggio. Ovviamente non potevano mancare le lezioni di Spagnolo, un’ora tutti i giorni.

Nel gruppo dei più piccoli, quelli di età compresa tra gli otto ed undici anni, presenti anche due bambini di Vasto, Giacomo Cappa ed Angelo Pesce, entrambi provenienti dal settore giovanile della PGS Vigor Don Bosco, categoria primi calci, società all’avanguardia del presidente Alessandro La Verghetta. Soddisfatto il direttore del Camp, il dott. Giulio Luongo ( insignito del Premio Vasport lo scorso anno per l’attenzione rivolta alla nostra regione ), per essere comunque riuscito ad organizzare quattro raduni in Italia, nonostante la situazione pandemica ancora in atto.

Domani, come già detto, ci sarà l’atto finale con la consegna degli attestati a tutti i partecipanti ma, allo stesso tempo, verrà proclamato il giovane atleta che a settembre andrà a Valencia, per tre giorni, insieme ad altri ragazzi scelti nei vari camp organizzati dalle società affiliate, per affrontare poi i pari età spagnoli della società spagnola. Un’esperienza sicuramente molto bella ad avvincente che lascia qualcosa ai ragazzi che vi partecipano. Va inoltre aggiunto che c’è una particolare attenzione anche ai comportamenti dentro e fuori dal campo che spesso incidono nella graduatoria finale e nel punteggio necessario per aggiudicarsi il pass per Valencia. Ovviamente non potrebbe essere altrimenti visto il motto che li contraddistingue, ovvero: Educamos personas, formamos futbolistas, la cui tradizione è di facile intuizione.

Un motto ed una filosofia adottata anche dagli Aquilotti San Salvo, oramai affiliati già da un anno. L’appuntamento, in Abruzzo, è per il prossimo anno con la speranza che nella nostra regione si possa riuscire a raddoppiare, magari anche con un appuntamento in riva al mare.

Advertisement
Advertisement

Facebook