Connect with us

Calcio

Incredibile Bacigalupo Vasto Marina: doppio Salerno e Marino firmano l’impresa, battuto il Villa 2015

Published

on

Sotto di un uomo i biancazzurri di mister Borrelli hanno trovato la prima vittoria in campionato nonostante delle decisioni che hanno fatto parecchio discutere

Salerno: doppietta pesante

Sul neutro di Cupello è davvero successo di tutto. La notizia è che la Bacigalupo Vasto Marina è ancora viva, devastante l’impatto in panchina di Gianni Borrelli capace di rianimare un gruppo bravo a centrare l’impresa quando anche questa domenica sembrava da dimenticare. Prima avanti con Salerno, poi sotto di un uomo (rosso severo) e di due gol (con un rigore molto generoso) i biancazzurri hanno conquistato tre punti con il pari di Salerno poco prima del novantesimo e il gioiello su punizione di Marino decisivo per il 2 a 3 finale. Non sappiamo se e quando riprenderà l’Eccellenza ma i vastesi, nell’ottava di Eccellenza, hanno fatto capire di essere più vivi che mai.

La partita – Mister Borrelli per la sua prima vastese è costretto a seguire i suoi da fuori, in panchina c’è il vice Michele Antonino. Al pronti via il tecnico molisano non può contare su Di Pietro, Minutolo e Lupo infortunati ma nel 433 iniziale lancia subito nella mischia gli ultimi arrivati. Frangione in difesa affianca Triglione, il 2002 Di Donato piazzato sulla corsia destra, sull’altro lato c’è Lanfranchi, tra i pali Marconato. Marino è il play, di fianco ha capitan Galiè mentre in avanti i 2001 Troilo e Nuozzi supportato il centravanti Salerno. In casa Villa 2015 nel cuore del gioco dal primo minuto c’è l’ultimo arrivato Perfetti, davanti nel tridente l’ex Cupello Fulvi agisce sulla destra, Bernabeo è il terminale offensivo dell’undici iniziale scelto dal tecnico Di Biccari. I vastesi fanno capire di voler cambiare registro ma i francavillesi, di giallo vestiti, ci provano due volte con Giancristofaro, sempre attento. In campo aperto scappa Di Marco, si presenta a tu per tu ma Marconato chiude tutto. I biancazzurri peccano di precisione negli ultimi nonostante i tanti palloni che arrivano dalle parti dei tre attaccanti, sfortunato invece il Villa 2015 che prima della mezzora perde per infortunio due titolari, prima alza bandiera bianca capitan Ippoliti, poi Fulvi, sostituito dall’ex di turno Sebastian Valdes con i vastesi nel 2010/2011 (l’anno della promozione in Eccellenza). Match equilibrato ma al trentaseiesimo si rompe l’equilibrio, lancio di Marino, raccoglie la sfera bomber Salerno che in diagonale trafigge Egidio.

Seba Valdes: gol dell’ex

Brutte notizie per Gianni Borrelli, a inizio ripresa Triglione accusa un fastidio e chiede il cambio, dentro il ’99 Tallarino. Poco prima dell’ora di gioco episodio che lascia qualche dubbio, entrata dura di Lanfranchi in mezzo al campo, il fischietto ovidiano che fino a quel momento era intervenuto con pochi gialli decide di estrarre il cartellino rosso nei confronti del jolly difensivo biancazzurro scatenando le ire dei vastesi. Due defezioni difensive in pochi minuti, Borrelli corre ai ripari richiamando Nuozzi in panchina e inserendo Nino Traino in difesa. Con l’uomo in più il Villa 2015 cresce alla distanza e inizia a pressare forte, due volte in pochi minuti è Bernabeo che sfiora il pari soprattutto con un colpo di testa alto di poco. A metà ripresa altro episodio che non sorride per nulla ai vastesi, Marconato interviene in anticipo su Bernabeo, i due vanno a terra, sembrerebbe tutto regolare ma Amatangelo indica il dischetto, l’esperto portiere vastese va su tutte le furie e viene ammonito per proteste. Dagli undici metri va l’ex di turno Valdes, esecuzione perfetta e match di nuovo in parità. Vastesi ancora scossi e nervosi per il doppio episodio a sfavore, il Villa ne approfitta e con Bernabeo trova il gol del sorpasso. Non è finita, Marconato salva su Di Pentima, poi a tre minuti dal novantesimo Troilo dalla destra serve Salerno che non ci pensa su due volte e a volo trova un gioiello. La palla prima bacia la traversa, poi il palo e poi gonfia la rete. Finita? No, all’ultimo assalto punizione dal limite conquistata da Petrella, dal limite altro gioiello, Nicolò Marino manda in estasi i vastesi, 3 a 2 il finale con un brivido finale ma la conclusione di Di Pentima finisce a lato di nulla.

Marino: match winner

Ecco la prima vittoria per i vastesi, con Senese e Borrelli è arrivata la scossa, in classifica ora i punti sono 4. I biancazzurri vorrebbero  continuare a conquistare punti ma da domani il mondo del calcio dilettantistico si fermerà, un peccato ma se in questa stagione si tornerà in campo la Bacigalupo Vasto Marina farà di tutto per centrare la salvezza e oggi lo ha fatto capire.

BACIGALUPO VASTO MARINA – VILLA 2015: 3 – 2

Reti: 36’pt e 42’st Salerno (BVM), 24’st Valdes su rigore (V), 28’st Bernabeo (V), 47’st Marino (BVM)

B. VASTO MARINA: Marconato, Di Donato (20’st Di Ghionno), Lanfranchi, Marino, Frangione, Triglione (4’st Tallarino; 25’st Petrella), Nuozzi (16’st Traino N.), Galiè, Salerno, Di Gennaro, Troilo. A disposizione: Gaeta, Petrella, Santone D., Traino M.V., Turdò, Tinari. All.: Borrelli

VILLA 2015: Egidio, Tidiane, Di Pentima, Perfetti, Ippoliti (26’pt Buonafortuna), De Marinis, Di Marco, Pasqualone (38’st Di Moia G.), Bernabei, Giancristofaro, Fulvi (29’pt Valdes). A disposizione: Prodon, Di Moia, De Luca, Berardinelli, Delle Donne. All.: Di Biccari

Arbitro: Marco Amatangelo di Sulmona (Terrenzi di Pescara e Di Risio di Lanciano)

Note: 70 spettatori; Ammoniti: Di Gennaro (BVM), Valdes (V); Espulso: 13’st Lanfranchi (BVM) ; Recupero: 1’ e 5.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it