Connect with us

Calcio

La P2 regala il derby alla Vastese: sconfitto il Chieti

Published

on

Sul neutro di Ortona sfida decisa nel secondo tempo da Pizzutelli e Palumbo. Domenica all’Aragona altro derby contro il Real Giulianova

Due lampi in un pomeriggio ‘tiratissimo’ ma poco importa, Federico Pizzutelli (non trattenuta dal portiere Bruno) e Cosmo Palumbo hanno mandato in estasi la Vastese che nel derbissimo, sul neutro di Ortona, batte il Chieti e si riavvicina ai playoff. Una prima di ritorno del girone F insolita, giocata in posticipo il giorno dell’Epifania senza poter contare sull’apporto dei tifosi biancorossi rimasti a casa in segno di protesta contro le restrizioni (solo 50 tagliandi erano stati messi a disposizione per il settore ospite). Amelia aveva promesso la vittoria sull’ex di turno Pino Di Meo per regalare una gioia anche ai tifosi e così è stato: novanta minuti con poche emozioni ma lo 0 a 2 pesa parecchio e fa godere la Vastese.

La partita – In casa Vastese pesanti assenze in difesa, Pollace e Pompei ai box oltre lo squalificato Giorgi. Mister Amelia torna all’antico scegliendo la difesa a tre con Di Filippo, Cacciotti e il 2001 Cardinale, sulla corsie laterali tocca a Marianelli e Montanaro alla prima da titolare in biancorosso. Nel cuore del gioco in regia tocca a Pizzutelli, al suo fianco Filippo Bardini mentre capitan Francesco Esposito galleggia alle spalle del tandem offensivo, tutto ex neroverde, composto da Vittorio Esposito e Dos Santos. Tra i pali Lorenzo Bardini. L’ex di turno Pino Di Meo risponde con un 433 scegliendo in avanti Traini supportato dall’ex Pineto Sarritzu e il molisano (di Guglionesi) Andrea Sivilla. Capitan Meola insieme a Favo e Camara compone il terzetto di centrocampo. Davanti al portiere Bruno spazio al quartetto difensivo guidato da Brugaletta e Chiocchia con i terzini Fantauzzi e Di Cillo.

I neroverdi provano subito a mettere paura ai vastesi alzando i ritmi di gioco, ci prova Traini ma il suo colpo di testa non mette paura a Bardini. Dopo quindici minuti con il piede sull’acceleratore esce fuori anche la Vastese che si affida ai due Esposito, unici a creare potenziali occasioni da gol ma la difesa neroverde in un modo o nell’altro chiude ogni spazio. Un secondo prima di rientrare negli spogliatoi occasionissima per i biancorossi con capitan Esposito che apre il contropiede e innesca Vittorio Esposito, serpentina in area e diagonale a lato di nulla.

All’alba del secondo tempo la Vastese trova il vantaggio, la punizione da trenta metri calciata da Federico Pizzutelli è apparentemente innocua ma il portiere Bruno la combina grossa, non trattiene la sfera e regala ai biancorossi il gol. Sbloccato il match i vastesi provano anche a blindarla, Dos Santos ci prova dal limite con un pallonetto che sorvola la traversa, l’ultima sua giocata prima di lasciare il campo a Cosmo Palumbo. Di Meo dall’altra parte non è contento dei suoi ed effettua un triplo cambio contemporaneo buttando nella mischia Energe, Brattelli e Bacigalupo. I cambi sembrano dare nuova linfa ai neroverdi, Brattelli sulla sinistra serve Sivilla, palla al centro ma è provvidenziale in recupero Montanaro che rischia l’autorete ma salva sull’accorrente Traini. Al Chieti il risultato non piace e prova a pareggiarla, Di Filippo respinge un pallone pericoloso ma sulla ribattuta c’è Bacigalupo che da posizione ghiotta la strozza facendo tirare un sospiro di sollievo ai vastesi. A quattro minuti dal novantesimo il gol che chiude il match in anticipo, Cosmo Palumbo si libera di Brugaletta, salta Bruno e deposita in rete la sfera del definitivo 0 a 2.

Tre punti pesanti come un macigno, i biancorossi chiudono la stagione dei derby contro i chietini senza sconfitte (due vittorie e un pareggio) conquistando la prima vittoria nei derby abruzzesi di campionato. La classifica recita 6° posto con 29 punti, playoff a un solo punto, mister Amelia ha promesso un grande girone di ritorno e domenica all’Aragona contro il Real Giulianova la Vastese andrà a caccia di un’altra vittoria ma quella di oggi è giusto godersela per tanti giorni.

CHIETI – VASTESE: 0 – 2

Reti: 2’st Pizzutelli, 41’st Palumbo

CHIETI: Bruno, Fantauzzi, Di Cillo (13’st Bacigalupo), Meola, Chiocchia, Brugaletta, Sarritzu (21’st Franchi), Favo (13’st Energe), Sivilla, Camara (13’st Brattelli), Traini. A disposizione: Andreai, Ricci, Milizia, Di Renzo, Palmisani. All.: Di Meo

VASTESE: Bardini L., Di Filippo, Dos Santos (12’st Palumbo), Pizzutelli (21’st Alonzi), Esposito F., Marianelli, Montanaro, Cardinale (44’st Altobelli), Cacciotti, Bardini F., Esposito V. (39’st Cavuoti). A disposizione: Di Rienzo, Valerio, Ruzzi, Zinni, Ravanelli. All.: Amelia

Arbitro: Domenico Castellone di Napoli (Barcherini di Terni e Landoni di Milano)

Spettatori: 300; Ammoniti: Pizzutelli (V); Brugaletta (C); Recupero: 1’ e 4’.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it