Connect with us

Calcio

La sinergia tra Penne e Atalanta: i dettagli

Published

on

Stretta importanza collaborazione tra la società vestina e quella bergamasca

L’Atalanta torna a guardare all’Abruzzo. Dopo il fecondo canale degli Anni Novanta con la Marsica (come dimenticare gli esempi di Domenico Morfeo e Luciano Zauri, ad esempio?) e quello recente a livello di prima squadra e formazione Primavera col Pescara, ecco che la Dea nerazzurra apre un nuovo fronte nell’area vestina.

Lunedì scorso, ad esempio, si è tenuta a Penne un’interessantissima giornata formativa in collaborazione tra il club locale e quello orobico dedicata ai giovani atleti biancorossi con la partecipazione dei genitori, iniziativa che rientra nell’ambito del recente accordo di collaborazione tra il settore giovanile e pennese e quello della “Dea”, da decenni tra i settori giovanili più importanti in ambito nazionale ed internazionale. Nell’impianto di Contrada Campetto vi è stata la presentazionee l’illustrazione dettagliata della programmazione della giornata che ha incluso attività tecnico/formative sia per i giovani atletisia per tecnici e genitori. Successivamente, gli Esordienti hanno partecipato allo Stadio ad un’allenamento sotto lo sguardo attento dai tecnici dell’Atalanta, che hanno coadiuvato gli addetti ai lavori pennesi. A conclusione dell’intensa giornata – che non sarà la sola – l’appuntamento è stato presso la Sala Multimediale della Chiesa di San Massimiliano Kolbe in via Nazareno Fonticoli n.47 per un incontro/confronto tra staff tecnico, genitori e tecnici ospiti. 

E chissà che a breve qualche baby talento vestino non possa trasferirsi a Zingonia, per entrare ufficialmente nel settore giovanile dell’Atalanta, protagonista indiscussa in A e in questa stagione anche in Champions League…